Come realizzare un booktrailer professionale



L’importanza di un booktrailer

come realizzare un booktrailerIn questo articolo vedremo come realizzare un booktrailer professionale affrontando i principali aspetti di questo meraviglioso e impegnativo processo: il concept, le risorse gratuite disponibili online e gli strumenti informatici. Siamo nel campo della promozione di un libro. Delle varie fasi della filiera dell’editoria (o dell’auto editoria) la promozione è forse l’anello più critico della catena, perché consente – o, il più delle volte, impedisce – a dei buoni prodotti editoriali di raggiungere i lettori. I libri sono storie, proprio come lo sono i film; ed è possibile fare un immediato parallelismo tra questi due settori. Ed ecco che, proprio come nel cinema, un buon trailer può suscitare quell’interesse iniziale che spinge il (potenziale) spettatore ad acquisire più informazioni fino ad arrivare alla fruizione del prodotto. Imparare dunque come realizzare un booktrailer è una freccia in più nell’arco dello scrittore dei nostri tempi, che spesso diventa l’editore di se stesso e deve farsi carico della fase di promozione del libro.

In questa sede impareremo a creare un booktrailer comodamente dal proprio pc, attraverso il montaggio di immagini campionate, senza quindi la necessità di girare delle riprese. A questo scopo serviranno le seguenti risorse:

  1. Un sito da cui prelevare gratuitamente footage (filmati) di qualità, utilizzabili liberamente anche per fini commerciali;
  2. Un sito da cui prelevare gratuitamente la musica, effetti sonori utilizzabili liberamente anche per fini commerciali;
  3. Un software per il montaggio audio/video

Il risultato è un booktrailer di questo tipo:

Credits: Saying Goodbye In The Rain (piano) by Jelsonic freemusicarchive.org/music/Jelsonic/Various_Moods/jelsonic-saying-goodbye-piano

Come realizzare un booktrailer: concetti teorici

Nel cinema, spesso, un trailer è un collage di scene tratte dal film, con una voce fuori campo che ne esalta le qualità. Non è facile concepire un trailer, ma una parte di lavoro è già svolto perché le immagini ci sono già e bisogna focalizzarsi sul montarle ad arte, descrivendo la storia senza scivolare nello spoiler. Con i libri è possible evocare alcune citazioni estratte dall’opera (con una voce fuori campo o, più spesso, con delle scritte a comparsa) ma il video va concepito ex novo, rappresentando quindi un’opera in sé. Lo scrittore, quindi, dopo aver concepito l’opera, dovrà cimentarsi in un campo completamente diverso, ma non meno affascinante e creativo. Il consiglio più importante di tutti, nell’approcciarsi a questa nuova opera, è quello di non provare a raccontare per filo e per segno la trama del libro, come si farebbe con una quarta di copertina. Un booktrailer descrive il libro dal punto di vista dell’atmosfera in esso contenuta, arricchito chiaramente con sporadici estratti di libro e informazioni salienti. Ecco un esempio di booktrailer ben fatto, vincitore della X Edizione del Booktrailer Film Festival:

 

Dove prelevare filmati di alta qualità per realizzare il booktrailer: PIXABAY.COM

Ad oggi, la migliore risorsa disponibile in rete per prelevare immagini è il sito www.pixabay.com , una risorsa semplicemente fantastica. Sulla home del sito campeggia questo claim:

pixabay

La prima cosa da fare, su Pixabay, è registrarsi. Il sito è dotato anche di un sistema di registrazione tramite social network, per cui se si dispone di un account Facebook o Google, è possibile iscriversi in un clic.

Una volta effettuato il login potete svolgere una ricerca per parola chiave, cercando i video che avete immaginato per il vostro booktrailer. I passaggi da seguire sono piuttosto intuitivi: basta inserire una parola chiave, in italiano (nonostante il sito sia internazionale), selezionare “video” e cliccare sulla lente di ingrandimento. Supponiamo che cerchiate un video in cui si vedano dei “passi”:

Il sistema restituirà all’utente una serie di video pertinenti per parola chiave. Per scaricarli è sufficiente cliccare su DOWNLOAD. Al termine dell’operazione Pixabay invita l’utente ad “offrire un caffè” all’autore del video. Si tratta comunque di una facoltà, non di un obbligo, pertanto il video può essere scaricato anche senza dover corrispondere alcuna offerta.

Pixabay non è l’unico sito da cui prelevare filmati di alta qualità in licenza Creative Common Zero (anche se è il più fornito). Vi segnaliamo anche PEXELS.

Abbiamo sempre le antenne tese a nuove risorse gratuite per realizzare booktrailer e speriamo di poter fornire un lungo elenco in futuro ma, al momento, le alternative a questi due portali non le abbiamo ancora testate personalmente. Se siete a conoscenza di altri siti da cui è possibile scaricare footages in licenza CC0 (Creative Common Zero) vi preghiamo di segnalarcelo con un commento in fondo a questo articolo.

Passiamo adesso ad un altra risorsa importante: la colonna sonora.



Dove trovare la musica per il vostro booktrailer: Freemusicarchive.org

Una guida su come realizzare un booktrailer professionale non può prescindere da una adeguata colonna sonora. Per la musica di qualità non è facile trovare una piattaforma che offra materiale in licenza CC0 (Creative Common Zero); ed è comprensibile: chi carica un filmato su Pixabay, con la tecnologia che c’è in circolazione, spesso si limita ad azionare il cellulare o la go-pro in un momento qualsiasi della sua giornata; in pratica, non sta sempre creando un’opera d’arte compiuta, quindi è più facile separarsene affidandola alla community. Chi, invece, concepisce e realizza una canzone o un qualsiasi componimento musicale mette in gioco un’opera d’arte compiuta e dunque una parte di sè. Può anche farlo gratuitamente, ma in cambio è naturale rivendicarne (se non altro) paternità, specie quando l’opera è davvero ben fatta, come quelle che si trovano sul sito Free Music Archive. Per questa ragione, la maggior parte della canzoni rilasciate su Free Music Archive sono in licenza Creative Common con Attribuzione (CC BY):  significa che i brani possono essere riprodotti, modificati e utilizzati per qualsiasi scopo, anche per fini commerciali, ma bisogna, ad esempio nei titoli di coda, citare l’autore del brano.

Vediamo come funziona Free Music Archive

La navigazione nel portale non è comodissima, perciò vi diamo qualche dritta: da questo link potete accedere al motore di ricerca interno del sito e verrete reindirizzati alla seguente schermata:

Musica Gratis per video

Sulla sinistra c’è una sezione che agevola la ricerca. In particolare nel campo GENRE potete selezionare il genere musicale scegliendo tra musica Classica, Jazz, Rock, Elettronica ecc.. e (cosa più importante di tutte) il campo dei filtri per restringere la ricerca sulle licenze disponibili. Noi suggeriamo di impostare il campo Creative Commons “Attribution Only”, ma naturalmente potete ampliare la vostra ricerca. L’unica cosa davvero importante per evitare problemi legali è questa: una volta selezionato il brano di vostro interesse, fate attenzione, a destra, al simbolo del tipo di licenza previsto per quel brano e cliccate sul relativo link per essere sicuri di averne compreso bene i termini (anche se, ahimè, è tutto in inglese; ma un amico bravo disposto ad aiutarvi si trova):

Musica gratis per video-booktrailer

Se accanto al brano da scaricare c’è il simbolo CC-BYsignifica che il brano può essere utilizzato senza restrizioni ma è richiesta l’attribuzione. Per approfondimenti (sempre in inglese) cliccate qui.

Come realizzare un booktrailer professionale: il software per il montaggio audio/video

Dal momento che un booktrailer è un vero e proprio cortometraggio, dovrete procurarvi alcuni imprescindibili ferri del mestiere. Dando per scontato che disponiate di un computer, vi servirà un programma che consenta di mettere insieme i video che avete selezionato, tagliare le parti che non vi interessano, aggiungere della musica e dei testi. Chi ha un Mac può utilizzare il programma iMovie, in dotazione con l’acquisto del PC. Altrimenti, tenendo sempre a mente che dobbiamo realizzare un booktrailer a costo zero, è possibile scaricare i seguenti programmi gratuiti e open source, per Windows, Mac e Linux:

  • Avidemux
  • Lightworks
  • VideoPad

Non è un elenco completo, ma gli internatui che si domandano come realizzare un booktrailer ma hanno un budget limitato possono cominciare da queste risorse gratuite.

Considerazioni su come realizzare un booktrailer professionale

In questo articolo abbiamo trattato il tema del booktrailer principalmente dal punto di vista delle risorse gratuite a disposizione su internet. Bisogna ammettere, però, che arrivare a realizzare un prodotto finito in grado di aiutare veramente uno scrittore a promuovere il proprio libro richiede molte competenze e una buona dose di esperienza. Esistono chiaramente professionisti del settore in grado di realizzare filmati concepiti, girati e montati in modo impeccabile e per chi ha poco tempo e un po’ risorse economiche da investire (i prezzi possono variare a seconda di molti fattori) rappresenta la migliore soluzione. La redazione di Edizioni Open ha, al proprio interno, anche book trailer makers qualificati in grado di realizzare opere di questo tipo:

Per entrare in contatto con un book trailer maker di Edizioni Open potete contattarci in privato, direttamente dal profilo della redazione.

Per cercare un book trailer maker tra i profili della nostra community clicca qui.

Lasciate pure un commento se avete domande o volete fornire suggerimenti.



Pubblicato in Blog