Jennifer

Serie: Hotel Zen


L’esterno dell’Hotel Zen è condiviso con una ditta logistica.

Alcuni muletti sono parcheggiati in cortile con le forche abbassate. All’ingresso dell’edificio signorile noto la cameriera Jennifer che sta fumando. Noto la sua espressione pensierosa e mi avvicino: “Jenny, ciao come stai?”

“Bene… male, cioè: ho paura per questa nuova cooperativa.”

“Anche io, tesoro.”

“Si, beh, esatto, uhm… tu sai se ci rinnoveranno?”

Guardo in lontananza con fare meditativo. “Non lo so, cara amica. Non lo so…”

“A me hanno già fatto firmare il contratto.”

“Eh? Come?” La pizzetta di prima mi va di traverso.

Jennifer espira una nuvola di fumo. “Ho detto che a me hanno già fatto firmare il contratto. E a te?”

“Ah… io, io…” Mi gratto la testa e cambio argomento, le fornisco informazioni sulla mia vita privata e le mie aspettative sul futuro. Le parlo del fatto che vorrei trovare la donna giusta, sposarmi e avere dei figli.

Sorrido come uno scemino: “Se fosse maschio: Dante, se fosse femmina: Deena!”

Jennifer annuisce con fare comprensivo, poi mi chiede di attendere un momento.

La vedo sparire nel garage.

Poco dopo, sale dal garage un ragazzo grande e grosso, si ferma davanti a me e mi fissa:“Che cazzo vuoi da mi’ moglie?”

“Come?”

“Che cazzo vuoi da mi’ moglie?”

“Niente, ci stavo solo parlando.”

Altri filippini della mia età, nel frattempo, dicono qualcosa guardando nella mia direzione e fanno dei sorrisini e ok.

Il marito di Jennifer fa un gracchio insofferente nei loro confronti, torna a fissarmi. “Senti, io non voglio aprirti ‘e chiappe davanti agli amichetti tuoi… non gli rompere più i coglioni a Jennifer, hai capito?”

“Sono rammaricato per questa sua idiosincrasia”, gli dico io, facendo il superiore: “Ai fini di un illuminismo comunicativo, potrebbe gentilmente indicarmi le sfumature lascive e lussuriose che avrebbe interpretato nel mio linguaggio?”

Quella fa per darmi una testata: “Io me te metto nel culo e poi te ricago!”

“Oddio!” M’allontano di corsa, su quei cazzo di marciapiedi io volo.

Serie: Hotel Zen


Avete messo Mi Piace2 apprezzamentiPubblicato in Umoristico / Grottesco

Letture correlate

Discussioni