La Dimora dei sussurri

Serie: Sussurri dalla locanda - Le cronache di Zorex e Drok

Era notte alta, senza luna né stelle in cielo. Una leggera brezza spirava tra le case, portando con sé il primo freddo della stagione delle piogge. Prima di chiudere la finestra, Greta si lasciò ammaliare dalla città immersa nell’ombra: l’acqua si riversava lenta sulle strade, quasi indecisa se scatenare la sua furia, e le persone rimaste ad affrontare le intemperie si apprestavano a rientrare nelle loro abitazioni. Lì, nel buio incipiente, due figure avvolte nei loro mantelli stavano per fare il loro ingresso nella locanda.

La ragazza raggiunse Evhar al bancone. «Papà, altri clienti in arrivo!» annunciò, e senza perdere tempo preparò un vassoio con due bicchieri di vino caldo e alcuni stracci di carne di maiale essiccata.

«Quante volte ti ho detto che non è il caso di accogliere chicchessia offrendo cibo e bevande» bofonchiò il locandiere.

«Sempre la stessa ramanzina!» Greta sfoggiò il suo solito sorriso, un infallibile sistema per fronteggiare le lagnanze del padre. «E poi proprio questa sera devi lamentarti?»

L’oste sbuffò. «Testa dura, tutta tua madre!» esclamò, agitando la mano in segno di resa. «Basta che ti sbrighi, ci sono tante portate che ti aspettano.»

«Agli ordini!» ribatté lei ridendo.

La giovane superò l’arco di pietra che separava la sala principale dall’atrio e si fermò al tavolino rotondo per accendere la lanterna a olio, segno che l’ora di cena era giunta. Bastarono solo alcuni secondi per vedere sbucare da chissà dove Paco. Era un Luxor: un animaletto dal pelo rossiccio dalle sembianze simili a quelle di un gatto, con lunghe orecchie e coda volpina.

«Ed eccoti qua!» esclamò poco sorpresa Greta. «Non appena accendo la lanterna sai che si mangia, non è vero?» lasciò il portavivande sul tavolino e si abbassò per accarezzarlo. «Vieni, grassoccio che non sei altro!» Quando lo prese tra le braccia, Paco iniziò a fare le fusa e a gesticolare con la zampetta nel goffo tentativo di agguantare un pezzetto di carne. «Non sono per te, aspetta il tuo turno!»

Proprio in quel momento la porta si aprì e due uomini fecero il loro ingresso. Greta lasciò andare il suo Luxor a terra e riprese in mano il vassoio per accogliere gli avventori. «Benvenuti alla Dimora dei sussurri,» disse loro «la locanda più incantevole di tutta la città di Ashur!»

Uno dei due nuovi arrivati si pronunciò in un inchino. «Ti ringrazio, il mio nome è Daniel, Daniel Eddy Wey.» Abbassò il cappuccio e mostrò il suo volto: era giovane, di bell’aspetto, dai lunghi capelli corvini e dagli occhi così scuri e penetranti da risultare indecifrabili. «Siamo giunti da molto lontano. Avremmo bisogno di un buon pasto caldo e di un tavolo appartato, dove poter scambiare quattro sane chiacchiere e dimenticare le fatiche del viaggio.»

«Certamente, venite pure!» disse Greta, offrendogli da bere.

I due seguirono la giovane attraverso l’affascinante arco di pietra. Si addentrarono in un’ampia stanza rettangolare, la quale occupava più della metà del piano inferiore della locanda, con delle finestre che davano sulla strada principale. Il bancone stava in fondo, non molto distante da un grosso forno a legna che lasciava intravedere pane e tegami di vario tipo.

I tavoli erano quasi tutti occupati: c’era chi si divertiva a giocare ai dadi, chi si fumava comodamente la propria erba pipa, chi consumava il proprio pasto e chi, tra una grassa risata e l’altra, conversava animatamente con gli amici.

Quella scena che si presentò davanti agli occhi di Daniel era semplicemente perfetta: un quadro che annetteva frangenti di vita quotidiana, dipinto con i colori delle anime che lo dimoravano. Momenti che si tramutarono in genuino incanto non appena un gruppo di bardi diede vita alla sua melodia: liuto, arpa, cornetto e un duetto di voci femminili per dare gloria a sinfonie calde, capaci di librare i pensieri in ogni cuore presente ad accoglierle. Trasportata dalle magiche armonie evocate, Greta iniziò a danzare tra i tavoli disposti al centro della stanza, eseguendo dei lenti volteggi per dare prova di abilità e grazia: il vassoio pareva incollato alla mano e i suoi movimenti erano in stretta sintonia con le composizioni e il canto dei musicisti.

Daniel seguì con profonda ammirazione il ballo messo in scena dalla giovane cameriera, poi guardò gli occhi impassibili che si nascondevano sotto il cappuccio dell’amico. «Niente? Nemmeno un sorriso, un cenno, qualcosa?»

«Non siamo venuti qui per ridere e scherzare» ribatté l’altro.

Il cavaliere scosse la testa, con un’espressione divertita stampata sul volto.

L’illuminazione delle candele disposte sul lampadario dalla struttura circolare irradiava il suo chiarore giallastro su tutta la locanda, lasciando una sorta di penombra agli angoli più esterni della sala principale. E fu proprio in uno di quei punti che Greta fermò i suoi passi, vicino a un tavolo rischiarato per lo più dalla luce discontinua del fuoco del camino.

«Ecco il vostro tavolo» disse Greta. «Caldo, comodo e appartato.»

«Ti ringrazio,» le rispose Daniel «soprattutto per averci deliziato con la tua danza.»

La ragazza arrossì. «Quando sono felice non riesco proprio a trattenermi» affermò. Con l’indice prese a intrecciare una ciocca dei suoi lunghi capelli rossicci, un gesto che faceva ogniqualvolta si sentiva in imbarazzo. «Sapete, a mezzanotte compirò dieci anni… per questo.»

Daniel notò i suoi occhi azzurri scintillare di beata gioia. «Un evento importante, allora non ci resta che brindare in tuo onore.»

«Siete molto gentile» affermò Greta. «Questa sera seguirà una festa, mia madre ha preparato un dolce davvero speciale per tutti gli ospiti della locanda!»

L’uomo annuì. «E noi saremo felici di prenderne parte.»

«Molto bene!» rispose, poi prese una pezza che portava legata alla cintura e con ampi cerchi concentrici pulì il tavolo. «Cosa posso portarvi nel frattempo?» chiese.

«Della zuppa calda, tanto per iniziare, e altro vino.»

«Arrivano subito!» dichiarò prima di andarsene, ritornando a danzare a ritmo di musica accompagnata dal suo travolgente sorriso.

I due avventurieri si tolsero i mantelli e si sedettero.

«Allora Daniel, di cosa volevi parlarmi?» gli domandò il guerriero.

Per un istante il cavaliere si fece serio in volto e posò lo sguardo sull’uomo che aveva davanti: i lunghi capelli castani, la folta barba e la cicatrice lungo l’occhio sinistro gli conferivano un aspetto minaccioso. Ma Daniel sapeva che oltre quel velo truce si nascondeva ben altro. «Ho saputo ultimamente che ti chiamano in altri modi.»

L’uomo emise una mezza risata, che aveva più l’aria di un gesto snervato. Appoggiò al tavolo la sua bilama, avvolta in una stoffa cremisi istoriata da diversi simboli arcani. «Ah sì?»

Daniel lo soppesò. «Il Portatore di anime…» lasciò che quelle parole facessero breccia.

«Siamo venuti qui per parlare di me e della mia fottuta maledizione?»

«No, non esattamente.»

«Allora per te sono solo Ron Grey Shar, intensi?» agguantò il boccale e tracannò il vino tutto d’un fiato. «E adesso parla.»

«Più che parlare, raccontare…»

Ron non proferì parola e attese che Daniel si spiegasse.

«C’è una ragione se ti ho condotto ad Ashur, alla Dimora dei Sussurri,» esordì il cavaliere «una ragione che comprenderai presto. Le vicende che sto per raccontarti hanno come protagonisti due guerrieri, un gigante e un nano. Le loro avventure ti sembreranno folli, leggende senza apparente nesso, ma alla fine scoprirai che sono in qualche modo legate a questa notte, a questo momento, a noi due e persino all’intera locanda.»

«Un gigante e un nano?» replicò Ron.

Daniel annuì. «I loro nomi sono Zorex e Drok.»

«Mai sentiti. E chi sarebbero?»

«Leggende» tagliò corto il cavaliere.

«Mi stai sembrando un pazzo,» lo interruppe il guerriero «come sempre, d’altronde. Ma se c’è una cosa che ho imparato di te, delle tue parole e dei tuoi modi sconclusionati di fare, è che alla fin fine hanno un senso. Spero anche questa volta, per cui… ti ascolto.»

«Bene!» riprese Daniel, prendendo un sorso di vino. «La prima di queste storie l’ho intitolata…»

 

Serie: Sussurri dalla locanda - Le cronache di Zorex e Drok
  • Episodio 1: La Dimora dei sussurri
  • Episodio 2: Come conquistare una donna – Atto I
  • Episodio 3: Come conquistare una donna – Atto II
  • Episodio 4: Come conquistare una donna – Atto III
  • Episodio 5: Come conquistare una donna – Atto finale
  • Episodio 6: Una nuova avventura
  • Episodio 7: Il tredicesimo eletto – Atto I
  • Episodio 8: Il tredicesimo eletto – Atto II
  • Episodio 9: Il tredicesimo eletto – Atto III
  • Avete messo Mi Piace11 apprezzamentiPubblicato in LibriCK scelti per Voi, Serie Top

    Commenti

    1. Antonio Rispoli

      La maestria dell’autore nel rendere scorrevole la storia e caratteristici i personaggi è pari solo all’evidente conoscenza della scrittura, in ogni suo particolare, dello stesso. Complimenti!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Antonio. Commenti del genere mi fanno amare sempre più questa passione e mi spingono a dare sempre il meglio! Grazie di cuore! 🙂

    2. Pingback: Il booktrailer de “Incantesimi nelle vie della memoria” di Giuseppe Gallato – Edizioni Open

    3. Vanessa

      Finalmente sono riuscita ad iniziare questa storia che già mi intriga parecchio 😊 l’ambientazione è affascinante ed anche i personaggi non mancano di carattere. Sarà un piacere proseguire!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Vanessa, che piacere incontrarti qui, su Edizioni Open. 🙂 Spero allora che troverai la serie avvincente, essendo anche tu un’amante del fantasy!

    4. Isabella Sguazzardi

      Ciao Giuseppe,
      ho letto il tuo racconto e l’ho trovato estremamente scorrevole, i personaggi fluidi nelle loro interazioni. E che dire dell’epoca in cui si svolgono i fatti… Come ex Dungeons Master mi rivedo nella trama del mitico gioco da tavolo. Anche se non ho potuto votare, seguirò tutti gli episodi. Bravo davvero!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Isabella e grazie per il tuo bellissimo commento! Che piacere essere seguito in questa avventura da un’altra Dungeons Master, non vedo l’ora di ricevere anche i tuoi voti nella scelta dei seguiti! 🙂 Per adesso non mi resta che augurarti un buon proseguimento di lettura… ci vediamo alla fine del secondo atto de “Il tredicesimo eletto”. 🙂

    5. Andrea Bindella

      Complimenti Giuseppe scrivi davvero molto bene!
      Mi piace la prima parte di questa storia, le descrizioni sono ben curate ed è molto interessante lasciare al lettore la decisione di come proseguire il LibriCK.
      Bravo! 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Andrea e grazie per i complimenti. 🙂 In questo primo episodio ho puntato molto sulle descrizioni, ma nei successivi capitoli emerge anche l’azione… epica! 🙂 Sì, avevo in mente di lasciare aperto il finale di ogni episodio per dare spazio anche alla fantasia dei lettori… ed eccoci qua. 🙂 Se ti va di partecipare, ci vediamo al secondo atto de “Il tredicesimo eletto”, attualmente in corso. Sarei felice di avere anche te a bordo! 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao! Mi fa piacere trovare un altro cultore di giochi di ruolo. Sono sicuro allora che apprezzerai i prossimi episodi e i due folli protagonisti. 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Silvia, ti ringrazio molto! Purtroppo per questa scelta arrivi tardi: nei successivi episodi potrai vedere il risultato delle scelte fatte dai lettori, capitolo dopo capitolo. Se ti metti in “pari”, per il successivo episodio potrai votare anche tu il seguito desiderato. 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ahahaha, ci hai azzeccato alla grande! 🙂 Esatto, sia da giocatore e sia (soprattutto) da master. Si tratta di un episodio introduttivo, ma ritorneremo altre volte alla “Dimora dei Sussurri”. 🙂

    6. Angela Catalini

      Sono arrivata tardi per votare, ma io adoro il libro-game, tanto è vero che ne ho scritto pure uno 😀
      Complimenti per lo stile, mi piace molto. Quando si spadroneggia la scrittura come fai tu, si può scrivere qualsiasi cosa. Seguo te e la tua storia.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Angela e grazie del commento, molto gentile! 🙂
        Hai scritto un libro-game? Adesso voglio saperne di più! Come si intitola? Dove posso trovarlo?

    7. faby fabiana

      Arrivata tardi per votare, uffi.
      Però ho apprezzato tanto l inizio di questo libro game, lo stile utiluzzato è semplice e descrittivo. Si sposa perfettamente con la trama ed ambientazione proposta.
      Complimenti#
      Proseguo con la lettera.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Faby, grazie per aver letto, commentato e apprezzato questo inizio serie! 🙂 Non preoccuparti, potrai rifarti con i prossimi episodi. Per seguirmi basta cliccare sul relativo tasto nella mia bacheca: ti arriveranno in questo modo tutti gli aggiornamenti. 🙂
        Grazie ancora!

    8. Giuseppe Gallato Post author

      Scelta dei seguiti – termine delle votazioni.

      Seguito a: I nobili Zorex e Drok – 5 voti
      Seguito b: Mai perderlo di vista – 5 voti
      Seguito c: Come conquistare una donna – 8 voti

      Per cui… ecco il finale dell’episodio aggiornato:
      «Bene!» riprese Daniel, prendendo un sorso di vino. «La prima di queste storie l’ho intitolata “Come conquistare una donna”!»

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Molto gentile, Tiziano. Vediamo dove ci condurrà questa epica avventura! 🙂
        Allora per te segno il seguito b: Mai perderlo di vista.

    9. Fantino Benedetto

      Difficilmente un racconto riesce a prenderti per mano, a catapultarti in un mondo che esiste nel suo non esistere…
      Potevo sentire i suoni della locanda, le luci soffuse che rischiaravano il legno delle panche consumate dagli anni.
      Due personaggi caratterizzati in maniera splendida che narreranno di due leggende.
      Cavolo quando mi sarebbe piaciuto stare nella panca vicina a origliare…
      Ops ma non c’è bisogno di origliare, ci sarà Giuseppe Gallato a raccontarmi una storia, una bellissima storia.
      Complimenti.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ti ringrazio per questo bellissimo commento, Fabio! (nickname epico, non c’è che dire!) 🙂 Mi fa piacere che un lettore appassionato di fantasy classico come te abbia trovato le ambientazioni così evocative. Chissà, magari nella Dimora dei sussurri si troverà anche Tamm, uno dei tuoi personaggi più saggi! 🙂 Non vedo l’ora di proseguire con la storia, curioso di sapere dove ci condurranno le scelte fatte.
        A tal proposito, ti ricordo che in questa serie si può votare il seguito desiderato. Nell’immagine che ho inserito a fine episodio, potrai trovare tutte le regole del “gioco”! 🙂

    10. Fantino Benedetto

      Difficilmente un racconto riesce a prenderti per mano, a catapultarti in un mondo che esiste nel suo non esistere…
      Potevo sentire i suoni della locanda, le luci soffuse che riachiaravano il legno delle panche consunte dagli anni.
      Due personaggi caratterizzati in maniera splendida che narreranno di due leggende.
      Cavolo quando mi sarebbe piaciuto stare nella panca vicina a origliare…
      Ops ma non c’è bisogno di origliare, ci sarà Giuseppe Gallato a raccontarmi una storia, una bellissima storia.
      Complimenti.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Rik, ti ringrazio molto. 🙂 Sì, Ron e Daniel hanno caratteri piuttosto diversi tra loro. Se si conoscono da tempo? Lo scopriremo più avanti, storia dopo storia! 🙂
        In questa serie, inoltre, al termine di ogni episodio, avrete la possibilità di scegliere come proseguire. Basta scrivere nei commenti il seguito desiderato. Quello che avrà totalizzato maggiori preferenze determinerà il continuo della storia. Le opzioni proposte sono:
        Seguito a: I nobili Zorex e Drok
        Seguito b: Mai perderlo di vista
        Seguito c: Come conquistare una donna

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Fabio, mi fa piacere che anche tu stia partecipando a questo piccolo esperimento letterario. Eh sì, quante risate con Zorex e Drok… e non solo! Chissà, magari incontreranno anche un certo Arkness! Stiamo a vedere! 🙂
        In un altro commento hai scelto “I Nobili Zorex e Drok”. Il seguito a sale a quota 4 punti!

    11. Michele Floriddia

      La lettura dei tuoi racconti è sempre scorrevole, la descrizione dell’ambiente e dei personaggi accurata. I due personaggi Drock e Zorex, pardon le due leggende, avranno centinaia di avventure/disavventure, a pelle mi viene in mente, non so perché, un titolo di una loro avventura “Va dove ti porta Il cibo”.
      Ottimo lavoro, come sempre d’altronde.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ahahahaha, quell’avventura sicuramente è tra le più “pericolose” che gli eroi in questione abbiano mai affrontato! Te la ricordi molto bene! 🙂 Ti ringrazio per il commento e per prendere parte a questa serie-game… chissà dove ci condurrà! 🙂
        Leggo nell’altro tuo commento che hai scelto il seguito b. Un punto per “Mai perderlo di vista”.

    12. Giuseppe Gallato Post author

      Aggiornamento sulla scelta dei seguiti – 5 giorni al termine delle votazioni.

      Seguito a: I nobili Zorex e Drok – 3 voti
      Seguito b: Mai perderlo di vista – 3 voti
      Seguito c: Come conquistare una donna – 7 voti

    13. Gil Gal

      E’ bello rivedere Ron Grey Shar in buona salute! Il preludio è già un buon presagio per un altra epica avventura… I personaggi di Zorex e Drok sono molto affezionato e il Seguito c: Come conquistare una donna può significare minimo molte risate 🙂 L’idea del libro – game è fantastica e riesce a coinvolgere gli altri viaggiatori del multiverso

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Gil! Conoscendo i due pazzi in questione, Zorex e Drok, effettivamente puoi immaginare benissimo dove andranno a parare le storie! 🙂 E sì, inaspettatamente fa la sua comparsa anche Ron Grey Shar… chissà perché! Se non erro, in passato hai letto diversi libri-game, sai il fascino che possono avere. 🙂
        Quindi anche per te il seguito c, “Come conquistare una donna”.

    14. Salvatore Di Stefano

      Giuseppe coinvolgente ed emozionante come sempre. Scelgo l’opzione “C” solamente per esprimere una mia preferenza, con la certezza che ogni opzione avrebbe regalato un seguito da antologia degno dello scrittore. Complimenti per l’idea del libro-game!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao collega e grazie mille per i tuoi graditissimi apprezzamenti. Significano molto! 🙂 Sto notando dai commenti che l’idea di dare vita a una serie-game ha suscitato parecchia curiosità; cosa che mi fa davvero piacere, come mi fa piacere che anche tu sia interessato a seguire le cronache di Zorex e Drok!
        Allora un punto per “Come conquistare una donna”! 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Stefania e grazie per il tuo commento! 🙂 Sono felice di sapere che anche tu seguirai le vicende dei nobili Zorex e Drok! Un punto per il seguito a! 🙂

    15. Eleonora Aprile

      È sempre un enorme piacere leggere le avventure fantastiche che narri, in modo stupefacente, ricco di dettagli e di sorprese. Ed è proprio per questo motivo che scelgo la soluzione C: Come conquistare una donna, mi ispira particolarmente e allo stesso tempo mi suscita tanta curiosità. Aspetto impaziente il continuo! :*

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Eleonora, ti ringrazio tantissimo per il tuo commento, sei sempre molto gentile! Mi fa piacere che l’episodio sia stato di tuo gradimento, ti prometto che nei prossimi ci sarà da ridere! 🙂
        Seguito c per te! 🙂

    16. Lara Coraglia

      Ciao Giuseppe! È stato un vero piacere leggere questo primo episodio di una storia fantasy perché è in assoluto il mio genere preferito! Complimenti per la narrazione molto precisa e dettagliata ma scorrevole e piacevole. Non ho mai letto un racconto in cui poter scegliere il seguito e la trovo un’idea molto bella, a questo proposito voto per I nobili Zorex e Drok. Ancora complimenti e al prossimo episodio!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao Lara! Che bello sapere che anche l’autrice de “Il potere degli elementi” segue la mia serie e ne apprezza lo stile e la narrazione. 🙂 In questo primo episodio, per ovvi motivi, si tratta di fare una scelta “al buio”, ma nei successivi capitoli (in base alla storia che totalizzerà maggiori voti) i “seguiti” avranno un peso diverso. Ne vedremo delle belle, il divertimento è assicurato! 🙂
        Ancora mille grazie per il tuo commento! 🙂

    17. Marta Borroni

      Opto anche per il seguito B

      Intanto ti dico che frapponi descrizioni molto belle e accurate e le tua storie, man mano che passano il tempo, si arricchiscono di un equilibrio bellissimo fra la narrazione e l’evocazione scenica, davvero bravo!

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Marta, ti ringrazio per questo tuo commento e per i tuoi fantastici apprezzamenti! 🙂 Felice di sapere che gli scenari descritti ti siano piaciuti. 🙂
        Seguito b? Quindi un punto per “Mai perderlo di vista”!

    18. Dario Pezzotti

      Ma che bella sorpresa! Ritrovare la tua prosa pulita e mai ridondante e con essa il mitico portatore di anime. Comunque io devo andare in quella locanda, devo conoscere di persona Greta e pure Evhar! Avanti Giuseppe, tira fuori indirizzo e numero civico…in cambio ti mando quello di un certo bar in un quartiere chiamato città vecchia. Ahahahah.
      Per quanto riguarda il seguito, non si possono avere tutti e tre? Vabbè, se devo scegliere dico C.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ahahahah! Dario, però scambiarci questi indirizzi mi sa che conviene più a te che a me! 🙂 Come avrai ben potuto capire, questa serie sarà l’esatto opposto di “Primordia”: non solo per quanto riguarda il genere, ma soprattutto per lo stile della narrazione. Avendo letto “Incantesimi”, sai bene chi è Ron… ma chissà quale sarà il suo ruolo in questa storia. Tu che sei fuori di testa forse ci potrai arrivare! 🙂
        Detto questo, ti ringrazio per i complimenti. Seguito “Come conquistare una donna” anche per te! 🙂

      2. Dario Pezzotti

        Certo che conviene più a me! Ahahah. Voglio svelarti una cosuccia: qual è il seguito che mi ispira meno? mi sono detto. Il terzo, quindi lo scelgo. Vabbè, sono fuori…

      3. Giuseppe Gallato Post author

        Ahahahah, il solito! Attenzione, qua niente è come sembra! Non puoi nemmeno immaginare cosa ti/vi aspetta! 🙂

    19. Debora Aprile

      È stata una piacevolissima sorpresa trovare all’interno di questo primo capitolo dei personaggi parecchio familiari. Leggere della presenza di Ron, il nostro caro (e truce 😂) Portatore di anime, è stata una bella scoperta che mi ha messo non poca curiosità, infatti sto cercando di ipotizzare le varie motivazioni per cui sia presente!
      Poi quei due folli di Drok e Zorex sono una combo micidiale insieme, quindi non oso immaginare cosa combineranno durante le loro avventure! 😂🤔 C’è da dire anche che da grandissima ammiratrice di Zorex sto fangirlando tantissimo, non vedo l’ora di vederlo in azione. 😍😍😍
      Inoltre, mi è piaciuto ritrovare Paco e, in un modo o in un altro, Luxor. 😻
      At last but not least, rischiando di risultare ripetitiva, non posso far altro che sottolineare la tua grande capacità di descrivere in modo accurato, senza mai cadere nell’eccesso. Ogni volta che leggo ciò che scrivi riesco a vedere dettagliatamente la scena che si svolge, il contesto. Non lasci proprio nulla al caso! 😊
      “Quella scena che si presentò davanti agli occhi di Daniel era semplicemente perfetta: un quadro che annetteva frangenti di vita quotidiana, dipinto con i colori delle anime che lo dimoravano.”
      Io voto l’opzione c: “Come conquistare una donna”, immagino un’avventura proprio epicaseria 😂 aspetto con ansia il seguito! ❤

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Debora, ma che bel commentone! 🙂 Sì, per chi come te conosce i miei personaggi… le domande non sono affatto poche! Chissà perché Ron si trova al cospetto di Daniel, e chissà perché Daniel ha questa necessità di raccontare le vicende di Zorex e Drok. No, non posso dire proprio ma proprio niente! Ho voluto inoltre inserire Paco (il mio bel gattone che mi ha lasciato qualche anno fa) e Luxor (l’attuale bestia immane che divora croccantini come se non ci fosse un domani). Mi fa piacere che questa scelta sia stata di tuo gradimento! 🙂
        Come sempre, ti ringrazio infinitamente per le stupende parole che non manchi mai di elargire. Tra l’altro, occhio alla frase che hai detto: “Non lasci proprio nulla al caso”. Già, perché tutte le scene descritte hanno un particolare significato.
        Allora punto per “Come conquistare una donna”! 🙂

      2. Debora Aprile

        Eh lo so, ormai ti conosco fin troppo bene! Ogni dettaglio, non sta lì solo per mero ornamento, spesso ha un ruolo ben preciso che va oltre lo stilismo.
        Purtroppo so pure che non ami fare spoiler, perciò mi rassegno, lo sai già. 😂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Sorellina! Sì, avevo fatto una promessa al nostro bel gattone, ricordi? Se non altro, oltre a rivivere nei nostri ricordi lo farà anche attraverso questa serie! 🙂
        Hai deciso quale seguito scegliere? 🙂

    20. Ely Gocce Di Rugiada

      Che piacevole scoperta, non mi era mai capitato di leggere un libro- game. Preferisco il seguito a : i nobili ZoreK e Drok.La tua scrittura mi ha ricondotto dentro i fantasy di cui sono un’ accanita lettrice.Si percepisce il leggero vento della prosa e dell’ atmosfera della bibliografia di Tolkien, complimenti.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Ciao @elygoccedirugiada, ti ringrazio per il tuo bel commento! 🙂 Che piacere sapere che sei un’accanita lettrice fantasy, nonché del classic del grande Tolkien (mi è sembrato di capire che conosci molto bene tutti i suoi libri)! 🙂
        Primo punto per il seguito a: I nobili Zorex e Drok!

    21. Massimo Tivoli

      Ma che bella idea: proporre un racconto-game! 🙂 Bravo Giuseppe!
      Scrittura “stilosa” con descrizioni accurate e tridimensionali. Ho tremato quando ho riconosciuto un narratore, se non onnisciente, onnipresente, però tu sei in grado di tenerlo creando comunque empatia nel lettore.
      Per quanto riguarda la mia scelta, anche io vado per: “Mai perderlo di vista”.
      Sono molto curioso per il seguito.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Grazie mille, @massimotivoli! 🙂 Ci sono delle ragioni precise se ho voluto infondere descrizioni ben dettagliate a questo episodio d’apertura (mi piace come le hai definite: tridimensionali). Ragioni che si disappanneranno man mano che andremo avanti con le storie. 🙂

    22. Daniele Agosta

      Come conquistare una donna.. penso sia l’unica scelta sensata… non posso che fare i complimenti a Giuseppe Gallato per il suo lavoro. Spero di leggere dei capolavori.. ma so già che lo saranno. Grazie a te nobile scrittore.

      1. Giuseppe Gallato Post author

        @danieleagosta, che effetto fa aver ritrovato il proprio personaggio in una serie su Edizioni Open? Piaciuta la sorpresa? Presto ne vedrai delle belle, promesso! E come sempre, grazie per i tuoi stupendi apprezzamenti! 🙂

      1. Giuseppe Gallato Post author

        Molto gentile, Daniele. Ti ringrazio!
        Quindi “Mai perderlo di vista” a quota 1. 🙂

    23. Giuseppe Gallato Post author

      Seguito a: I nobili Zorex e Drok
      Seguito b: Mai perderlo di vista
      Seguito c: Come conquistare una donna

      La scelta. In questa sorta di serie game, al termine di ogni episodio sarete voi lettori a scegliere di volta in volta come proseguire. Per farlo è semplice: basta scrivere nei vostri commenti il seguito desiderato. Potete anche motivare la vostra preferenza, immaginando quali conseguenze possa avere la scelta designata (cosa che in questo caso, ovviamente, non è ancora fattibile).
      Fra sette giorni, a partire da oggi, il seguito che avrà totalizzato maggiori preferenze determinerà il continuo della storia.
      Buona lettura e buon divertimento! 🙂