Edizioni Open

LibriCK Edizioni Open COME FUNZIONA

SERIE e LibriCK Scelti per Voi

SERIE e LibriCK Edizioni Open Come Funziona

© 2019  Edizioni Open – Regolamento Chi siamo

  • Dopo che Tito ebbe avanzato la proposta di prendere in moglie Olga, i Folliero stettero a discutere per giorni. Alla signora non andava giù il fatto che lo stimato pittore fosse innamorato della loro serva e non […]

  • Patrick Green Hawk non si era arruolato per uccidere donne e bambini. Di qualsiasi razza fossero. Per un nativo americano l’esercito rappresentava una buona possibilità per guadagnare onestamente la pagnotta, us […]

  • Se penso al mio babbo penso al negozio.
    Mio padre aveva un negozio, un negozio vero, nel centro di una piccola città. Un negozio di ferramenta. Il negozio era pieno di odori, anche perché si trovava in un e […]

  • In giro, appunto, mi capitano situazioni, ahimè fin troppo spesso, fastidiose. Succede anche voi?
    Esempi chiarificatori: Perché in fila al supermercato ho sempre dietro qualcuno che mi appoggia il carrello addo […]

    • Ciao Sam, vedo che lo stile non ti manca quindi sarei curioso di vederti alle prese con una trama più complessa; con una storia che sia più storia.😉

  • Clara non riusciva a smettere di far tremare le gambe mentre aspettava il suo turno seduta su quel divanetto in finta pelle, non avrebbe mai pensato che già la seconda volta le sarebbe capitato di dover attendere […]

    • Questo secondo episodio è ancora più convincente dell’ episodio precedente.Si percepisce il malessere della protagonista la sua paura di vivere ed andare avanti.

      • Grazie davvero, sono davvero felicissima che ti stia piacendo e spero continui a convincere.
        Grazie ancora,
        S.

    • Trattando argomenti come questi, ci si muove su un crinale strettissimo. Complimenti per il coraggio, prima di tutto, e poi per il fatto che il racconto si snoda con senso della misura.

      • Ciao,
        sono d’accordo con te circa gli argomenti delicati e proprio in virtù di ciò ci sto lavorando con parecchia attenzione proprio per evitare situazioni poco credibili e veritiere. Ti ringrazio per averlo letto e per avermi fatto sapere cosa ne pensi, spero di vederti al prossimo capitolo!
        Ancora grazie,
        S.

  • Con buona probabilità, mi ero perso – non solo in senso metaforico – e quando la  corsa notturna delle autolinee PERNA giunse al capolinea con una poderosa sbuffata, scaricandomi in un paese chiamato Rocca e qualc […]

    • Bel capitolo Tiziano, sto ancora ridendo! XD

      • Ahhahahaah. Grazie Andrea, felicissimo di averti strappato una risata! Scrivere un racconto ironico è l’unico modo per sentirsi dire “come scrittore fai ridere” e prenderlo come un complimento.

    • Bellissimo questo capitolo! E questo Rocca è qualcosa lo conosco bene 😏 dovrei informarmi e chiedere in giro se c’è davvero questo Conte 😉 curiosissima di leggere il seguito 😁

      • Grazie Lara! Giuro che l’ambientazione è di pura fantasia 🙂 ma il paesello e il nome sono talmente verosimili che non mi meraviglierebbe scoprire che esista davvero un Girolamo Conte da qualche parte, in Abruzzo o in Molise 🙂 Mi fa piacere che tu abbia apprezzato questo episodio, mi metterò subito al lavoro per sfornarne un altro. A presto!

    • Gli occhi da surfista è l’unica cosa che cancellerei…per il resto sempre sul più bello, uffa! siamo avanzati di poco!!! Dai dai, scrivi scrivi! Io intanto porto il rosario 😉

      • Grazie Maria Anna! Sono lentissimo, mi dispiace davvero, ti prego di portare pazienza: gli sviluppi della piattaforma mi occupano moltissimo tempo, purtroppo… Riguardo al Cristo, rappresentato inspiegabilmente da una certa iconografia biondo e con gli occhi azzurri (pur essendo arabo), ogni tanto mi scappa una piccola frecciatina, rivolta ad ogni modo ai disegnatori, eh…

    • Interessante, ben bilanciata la suspance con la parte umoristica. Complimenti!

    • A me, gli occhi da surfista sono piaciuti. Sarà perché l’iconografia classica fa a pugni con la logica corrente. Mah… La mia pazienza è stata premiata, attendevo il seguito della serie per farmi una risata. Il tuo tocco ironico non manca di illuminare la giornata 🙂

      • Grazie Micol, scusa i miei tempi ministeriali ma sono contento che anche questo episodio ti abbia fatto sorridere. Al prossimo!

    • Tiziano, bel capitolo davvero. Fluido, incalzante, con la giusta dose di ironia e mai noioso (che su certi temi è molto facile incappare). Mi hai strappato diversi sorrisi che è sempre una cosa lodevole per chi scrive e ottima per chi legge e le frasi “[…] la cui scollatura magnetica era degna di seconde e terze occhiate” e “l’iconica immagine del Cristo che ti fissa a prescindere dalla tua posizione, naturalmente mi stava fissando, con quei suoi occhioni azzurri da surfista californiano” le ho trovate favolose, soprattutto la seconda.
      Spero di leggere presto il capitolo successivo.
      Alla prossima lettura.

      • Grazie Raffaele, felicissimo ce ti sia piaciuto, ora devo concentrarmi per andare avanti e scoprire (perchè non lo so neanche io) chi è Conte. Al prossimo episodio!

    • Grande Tiziano, un po’ lento ma comunque grande😉
      Anche stavolta non hai fallito nel farmi sorridere; questo episodio ha una vaga aria fantozziana, non chiedermi perché ma così mi è parso.

      • Ciao Dario, il riferimento a Villaggio c’è, e non è neanche tanto subliminale: di sicuro avrai visto Fracchia contro Dracula almeno una volta 😉 Grazie per avermi letto!

    • Sto seguendo questa sua serie con molto piacere, signor Pitisci. Questo episodio lo definirei di passaggio, quindi la esorto a continuare con il prossimo…Non vedo l’ora!

  • Quando Daniel terminò il suo racconto, le note pizzicate di un’arpa presero vita nella locanda. Gli avventori abbandonarono le chiacchiere, le risate, il cibo e persino i boccali per lasciarsi ammaliare dalla me […]

    • Ed eccoci ritornarti alla Dimora dei Sussurri… con tantissime sorprese, nuovi personaggi e punti di domanda a non finire. Avete letto? Avete fatto la conoscenza di Alo e Grouch? Bene, molto bene. Adesso non vi resta che scegliere la prossima storia e scoprire come i nostri Zorex e Drok incontreranno Hybris, il personaggio scelto da voi nel precedente episodio.

      Seguito A: I nobili Drok e Zorex
      Seguito B: Mai perderlo di vista
      Seguito C: Il tredicesimo eletto

    • Grande Giuseppe, un regista favoloso 🙂 Be’ a me incuriosisce molto il tredicesimo eletto, forse anche perché mi ispira di più riguardo a come inserire Hybris 😉

      • Addirittura? 🙂 Ti ringrazio per il mega complimento! Non so perché, ma immaginavo questa tua scelta! E sai qual è il bello? Che non so quale significato posso mai avere questo “tredicesimo eletto”! Ahahahah Vediamo come va a finire! 🙂
        Quindi il primo voto va al seguito C!

    • Come cavolo fai a creare un intermezzo che cmq tutto suscita curiosità.. Io mi domando?
      Come sempre aggiungi dettagli che rendono la storia sempre più intrigante. Grazie di esistere. Le leggende continuano. Io scelgo A tutta lq vita

      • Daniele, ti stai divertendo con questo nano runico eh? 🙂 Mi fa troppo piacere che ti stia prendendo a questi livelli. E riprendendo le parole di Daniel Eddy Wey, di Zorex e Drok non abbiamo ancora visto nulla! Ma forse questo tu già lo sai. 🙂 Ti ringrazio per i tuoi commenti, sono pura energia!
        Il tuo voto va al seguito A: I nobili Drok e Zorex.

    • Ciao Giuseppe, bellissimo episodio di intermezzo. Crea parecchie curiosità. Mi sto già facendo una mezza idea di come Alo e Grouch si siano conosciuti. Il povero beast è finito in gabbia perché ha perso la ragione nell’incontrare un uomo che massacrava un gatto (meow): devi sapere che è un animalista convinto, anche se mangia bistecche. No più che animalista, pazzo. Il dolce troll lo ha fatto uscire di prigione solo perché lo ha convinto con uno sguardo simile a quello del Gatto con gli Stivali nella serie di Shrek. Il ballerino ha il cuore tenero. Avanti tutta, aspetto Hybris! Scelgo anch’io il seguito C: Il tredicesimo eletto.

      • Ciao Micol, felice di sapere che sia di tuo gradimento. Sì, mi sono lasciato andare con le mille sorprese! 🙂 Vedo che a fantasia sei messa bene, hai già tirato fuori un bel po’ di idee. Adesso non ti resta che metterti d’accordo con l’altro folle (@dariopez) per le storie sui vostri personaggi e l’epico incontro. Non vedo l’ora di leggere i vostri librick! 🙂 Per qualsiasi cosa non esitare a chiedere.
        Punto per il seguito C.

    • Questo capitolo mi ha trascinato completamente all’interno della locanda grazie alla descrizione così accurata e, allo stesso tempo, coinvolgente dei bardi, del gruppetto di ballerini improvvisati, ma soprattutto dei personaggi. Della Dimora dei sussurri sicuramente non si può dire che sia scarsa di clienti, più o meno, folli. 😂 Alo e Grouch sono proprio una bella strana accoppiata! Mi piace parecchio il modo in cui sono stato inseriti all’interno di questo episodio… ovviamente aspetto con trepidazione i racconti di Micol e Dario per approfondire le loro storie!
      È stata una piacevole sorpresa ritrovare Esmerah (o meglio, E’rah), trattandosi di un personaggio che in precedenza mi ha colpito particolarmente. Perciò, spero in futuro di leggere nuovamente qualcosa su lei.
      A ogni modo, ci tenevo a sottolineare che le tue grandi capacità narrative si notano anche in questi capitoli di intermezzo… non è assolutamente semplice mantenere alta la curiosità del lettore, ma tu come sempre riesci nel tuo obiettivo, e alla stragrande! ❤
      Per quanto riguarda il seguito, la scelta non è mai semplice. Il seguito A sembra molto interessante e cogliendo l’ironia del titolo sembrerebbe promettere tante risate, però l’alternativa B mi incuriosisce maggiormente! Quindi la mia decisione ricade su “Mai perderlo di vista” (seguito B). 😘

      • Che bel commentone, ma grazie!!! Avevo diverse idee in mente per presentare Alo e Grouch, ma alla fine la scelta è ricaduta su ciò che hai letto. 🙂 Sia Micol che Dario hanno tanto su cui costruire le loro storie. Per Esmerah il discorso è più ampio. Sono partito innanzitutto dalla frase finale scritta nel precedente episodio, da qui l’idea di collegare questo personaggio a una rinascita totale. Lo stesso nome troncato, “E’rah”, va a formare la parola “Era”, a cui ho aggiunto l’appellativo “della Rinascita”. Quando Esmerah varca le porte di Swekeek, inizia la sua personale “Era della rinascita”. Se la incontreremo nuovamente? A questo posso risponderti… sì! 🙂
        Ti ringrazio come sempre i tuoi accurati commenti, per le tue preziose analisi: sono un motivo in più per farmi amare oltre ogni dire questa passione! 🙂
        Per la scelta pensavo andassi a parare sulla A, sai? Ma anche la B incuriosisce parecchio. Quini un punto per “Mai perderlo di vista”.

    • Chi ha detto che un episodio di intermezzo deve essere noioso? Nelle mani di Giuseppe non lo è assolutamente. Il mio personaggio e quello di Micol sono stati inseriti alla perfezione( ti rivelo che nella mia testa, Grouch entra nella locanda convinto che vi si svolga una gara di ballo, e quando capisce di essere in errore va fuori di testa 😂,)
      Credo che il troll salvi l’elfo, perché affascinano dal suo aspetto, ma chissà ! Devo ancora decidere per poi parlarne a Micol…
      Ops, stavo quasi dimenticando la scelta: vado per l’opzione C 🙂

      • Grazie mille, Dario! Ho optato per un intermezzo ricco di sorprese, tra la questione del berserker e del runico, la nuova veste di Esmerah e i vostri epici personaggi! Come si saranno conosciuti Alo e Grouch prima di giungere alla Dimora dei Sussurri? Sono strasicuro che tu e Micol darete vita a una bellissima storia (mini serie?)! 🙂
        Seguito C? E seguito C sia! 🙂

    • Episodio stupendo come sempre …li amo tutti💗. Propongo il seguito c 😀

    • Ogni qualvolta esce un nuovo episodio penso sempre che tu abbia raggiunto il pathos ed il coinvolgimento massimi…e puntualmente mi smentisci superando sempre te stesso! Episodio di intermezzo riuscitisimo a dir poco, Alo e Grouch mi fanno morire!
      Sul seguito stavolta non ho dubbi: “B”. Si capisce immediatamente che ne possano davvero succedere di tutti i colori!

      • Ogni qualvolta ricevo commenti del genere mi viene sempre più voglio di scrivere! Molto gentile, Salvo! Grazie infinite, contento che questa serie ti stia piacendo. 🙂 Quindi tu opti per il seguito B? Mai perderlo di vista? Eh sì, effettivamente non ti si può dare torto! 🙂

    • Mi sembrava di essere in quella locanda invece mi stavo solo leggendo una parte di una storia. Puah! Un giorno ci devo andare a farmi una birra, se mi spieghi la strada ovviamente. Ma come cavolo fai? Bello davvero.
      E comunque voto C.
      La prossima volta la birra te la offro io 🍺.

      • Mitico Andrea! Felice di averti a bordo in questa epica avventura. 🙂 Quando ritorneremo alla locanda, specificherò che la birra della Dimora dei Sussurri è prodotta da un certo druido folle. Chissà come avrà chiamato la sua birra! 🙂
        Grazie per il tuo commento e il tuo voto: seguito C anche per te.

    • Sto adorando questa serie: luogo, personaggi e storie. Il modo in cui narri le vicende dei personaggi che caratterizzano questa serie, riesce a renderla un capolavoro unico. Senza alcun dubbio scelgo il seguito A: I nobili Drok e Zorex. 🙂

      • Grazie mille, Noretta. Anche se tu sei più una lettrice da “Primordia” (l’altra mia serie), vedo che le avventure di Zorex e Drok ti stanno catturando! 🙂
        Eh sia, seguito A per te!

    • Potrei star qui a scrivere una sfilza di complimenti, per i personaggi, per i nomi, per il modo in cui incanti il lettore e lo trascini in una realtà parallela, su come sai creare in poche battute, dei racconti semplici ma non semplicistici.
      Ma no, non lo farò 😂
      Grande.
      C TUTTA LA VITA.

      • Sempre fantastico, i tuoi commenti sono a dir poco stupendi e ti ringrazio tantissimo! Mi dai un’energia che nemmeno immagini. Per i complimenti… alla fin fine li hai spifferati tutti… ahahahah. 🙂
        Ah, sorpresona, pensavo scegliessi più un seguito A o B. E invece no: ti sei lasciato ammaliare dal tredicesimo eletto! 🙂

    • Che dire se non che mi sembrava di essere completamente all’interno della locanda… Il tuo modo di raccontare gli avvenimenti è davvero coinvolgente! Questa serie mi piace molto davvero e sono curiosa di conoscere altre cose su questi fantastici protagonisti! Voto la C 😉

      • Grazie tante, Lara. Questi complimenti detti da te valgono decisamente il doppio! Pian pianino li conosceremo sempre più, fidati. Questo ovviamente grazie anche alle vostre scelte. Ci sarà da divertirsi!
        Altro punto per “Il tredicesimo eletto”.

    • Vai di C!

    • Sempre il top, anche questo episodio mi ha trascinato, divertito e incuriosito. Molto caratteristici Alo e Grouch e sai sempre come intrattenerci XD
      Scelgo la B

      • Ti ringrazio, felice di ricevere i tuoi commenti. 🙂 Ho cercato di dare alcuni spunti a Micol e Dario per i loro librick su Alo e Grouch. Quindi la tua scelta ricade su “Mai perderlo di vista”. Grazie ancora.

    • Seguito c

    • Aggiornamento – 5 giorni al termine delle votazioni.

      Seguito A: 2 voti
      Seguito B: 3 voti
      Seguito C: 9 voti

    • Bene, ora sono decisamente in crisi per la scelta del seguito…
      Il finale A mi incuriosisce molto. Immagino di approfondire la bizzarra conoscenza dei due nobili e inconsueti personaggi, indubbiamente nobili d’animo, ma tutt’altro che “aristocratici” nei modi, lontani dallo stereotipo dell’impeccabile eroe epico!🤣
      Il finale B lo immagino pieno di colpi di scena esilaranti e al contempo comici, in perfetto stile Drok e Zorex, di quelli che lasciano il lettore tra l’entusiasta e il basito. 😂😅
      Il finale C ha un titolo molto intrigante, promette nuovi e interessanti intrecci…
      Dovendo scegliere necessariamente un proseguo, voto per il finale C, ma vorrei leggere fortemente anche il resto.
      E comunque “I ❤️ Zorex” tutta la vita!

      • Ciao Elena, felice di ricevere anche i tuoi commenti. 🙂 Mi piace l’analisi che hai condotto, a quanto pare hai già compreso pienamente come funzionano questi due pazzi scatenati! Già, Zorex è molto amato. 🙂 Dunque alla fine la tua scelta ricade sul seguito C, “Il tredicesimo eletto”. Grazie ancora, alla prossima puntata!

    • Incalzante, ritornare nella dimora dei sussurri e sentire i nostri due guerrieri e quasi l’anteprima del prossimo racconto è davvero eccezionale!
      Per me sarebbe facile dire … I nobili drok e zorex.. ma mi attira molto il seguito c il tredicesimo eletto

      • Ciao Riki, che bello sentirti dire queste cose. Ti ringrazio moltissimo. Per il seguito, infatti, pensavo avessi scelto “I nobili Drok e Zorex”… invece anche tu ti sei lasciato ammaliare dal tredicesimo eletto. Chissà dove ci condurrà questa storia. 🙂

    • Peppe sei fenomenale!!!! Anch’io voto C!!!

      • Ciao Antonino, che sorpresona leggere il tuo commento! Grazie mille! 🙂 Tra l’altro ho appena visto che hai pubblicato anche tu un librick, per cui vado subito a leggerlo! Altro punto per il seguito C: “Il tredicesimo eletto”. Al prossimo episodio! 🙂

    • Bellissimo racconto, come sempre! Scelgo il seguito B

    • Complimenti! Uno stile senza sbavature, per una serie ricca di personaggi interessanti.

      • Ti ringrazio per i tuoi graditi complimenti! Se ti va puoi anche votare il prossimo episodio. Alla fine del racconto trovi una scheda con i vari seguiti. 🙂

  • Avevo fatto una cosa che non si può cancellare, nemmeno rimediare e che mi ha rovinata per sempre. Dovevo tenere duro, andarmene, scappare lontano, sapevo che la sua arroganza mi avrebbe portato a cedere. Sono […]

    • Ciao Beatrice. Mi è piaciuto moltissimo il tuo racconto, mi ricorda il mio “Cuore Nero” ma con un finale molto più crudo. Adoro il modo in cui l’hai scritto, come se tutto il racconto “corresse” veloce. Brava!

    • Hai affrontato un tema molto difficile da esporre, ma tutto sommato sei riuscita a esprimere le idee della ragazza e le sue giustificazioni rimanendo in linea con il video. Dal mio punto di vista ho trovato un po’ macchinoso il suo flusso di pensieri, mi è sembrato quasi “forzato” in alcune parti. Per il resto brava, mi è piaciuto il tuo racconto e la tua interpretazione del video.

  • Si avviò verso il bosco lasciando Lilo e il suo bambino sul telo da mare.

    “Come si chiama il ragazzo?”

    “Jack” gli rispose mentre cullava il bebè.

    “Bene, sarà più facile trovarlo ora che so il nome” risp […]

  • “Mamma ciao..” “Che succede tesoro? Hai la voce triste..” Perché so che troverai il modo di farmi sentire in colpa per qualcosa.. “No è stata solo una lunga giornata, era il mio primo giorno nello studio nuovo. […]