Edizioni Open

SERIE e LibriCK Scelti per Voi

SERIE e LibriCK Edizioni Open Come Funziona

  • Chissà se i posteri parleranno mai di me. Chissà se esisteranno mai dei posteri che mi sopravviveranno, a cui raccontare del mio incontro con il Conte, forse il più eminente vampirologo contemporaneo, di […]

    • Il tanto atteso episodio, come prevedevo, è stato una cannonata! Finalmente Vladimiro sa. Se lo dice il conte, allora sarà proprio un vampiro… Favolosa la storia sulla fratellanza e il cannibalismo, belle anche le battute in dialetto: praticamente sei sempre il numero uno!

    • Quest’episodio l’ho “divorato” come un cannibale; probabilmente è fame prodotta dalla curiosità. Finalmente si scopre la reale natura di Vladimiro, ma ora nasce dentro di me una nuova domanda: quando pubblichi la prossima puntata?

      • Eh eh eh…io non sarei così sicuro che Vladimiro sia un vero vampiro…il Conte è un tipo assai strano e potrebbe aver volutamente detto una cosa che non pensa…per il prossimo episodio stavolta non farò passare tutti questo tempo, promesso! Grazie Raffaele, alla prossima!

    • “Divenne in breve tempo il più affermato vampirologo del web, e il suo saggio “Per favore, non mordermi sul collo” tutt’oggi è un solido punto di riferimento per una quantità di flippati della rete.” Qui stavo morendo… Per favore, non mordermi sul collo😂😂😂, stupendo! Carissimo Tiziano, bentornato, mi mancava il povero Vladimiro alle prese con personaggi assurdi, il Conte non è da meno! Da ridere fino in fondo, sino al… Dissanguamento😂😂😂, riesci persino a sdrammatizzare i momenti drammatici, e del Conte non c’è da fidarsi, secondo me. La verità su Vladimiro ovviamente la sapremo solo alla fine😂! Attendo già il prossimo episodio😁! Un caro saluto!

      • Antonino, Vlad è tornato! Non troverà mai pace e forse del Conte non c’è da fidarsi, staremo a vedere. Intanto grazie per aver letto! 😃

    • Scritto benissimo, intrigante e divertente esattamente come mi aspettavo. Nonostante l’ironia la storia è assolutamente credibile è veramente un piacere leggerla.

      • Grazie Alessandro, felice di non aver deluso le aspettative, che ormai si sono fatte alte! Mi toccherà trovare un ghostwriter per svangarla nei prossimi episodi. Scherzi a parte, grazie!

    • Mi è piaciuta molto l’idea della “capacità di saper leggere al buio” come prova, semplice ed efficace! Bravissimo! Però non me la smontare nei commenti dicendo che del Conte non ci si può fidare… se vuoi faccio una prova ma non credo di saper leggere al buio (e se ci riesco? Aiuto!)… altrimenti non parlare di buio “pesto” …a meno non ci guiderai al buio da un’altra parte (magari Vladimiro nel frattempo ha acceso le luci? però me la smonti lo stesso :(…) e allora aspetto trepidante il prossimo episodio!
      Per ora dico, e forse avrei dovuto scriverlo prima… Oh je l’hai fatta!!! clap clap clap :)…davvero, ne è valsa l’attesa! Sempre ricco di ironia e stranezze. Bello anche il personaggio del conte…ma dove l’hai scovato sto dialetto! 😀 E si ora me ne vado, vorrei comprare il libro “Non mordermi sul collo”, Edizioniopen ne ha per caso una ristampa?

      • Eccomi Maria, lo so, scusa davvero per il ritardo imperdonabile e spero di partorire un nuovo episodio al più presto…Il Conte è una figura centrale e ambigua, posso solo dire che questa Serie ha diverse stagioni e la prima (che si chiuderà tra 3 episodi) risponderà a una domanda precisa: Vladimiro è davvero un vampiro? Grazie per l’affetto letterario che mi dimostri, spero di riuscire sempre a intrattenerti con un sorriso. A presto! PS. “Per favore, non mordermi sul collo” lo abbiamo esaurito, ma la trasposizione cinematografica del 1967 da qualche parte, nell’internet, la puoi reperire 🙂 )

    • Ciao Mitico! Episodio divertente, anche se meno incisivo dei precedenti. Alcune trovate sono spassose (per favore, non mordermi sul collo 😂).
      Ho fatto un po’ fatica a seguire il pdv (punto di vista), ma questo non mi ha impedito di apprezzare la bizzarria del conte. Perdona la sincerità e ricorda che sono solo mie opinioni.😉

      • Ciao Dario! Grazie davvero per aver letto e sono felice che tu abbia apprezzato la pazzia del Conte 🙂 un abbraccio forte sono contento anche per la tua analisi così tecnica, un saluto!

    • Ciao Tiziano, Vladimiro is back!!!
      E lo ha fatto con tutti i crismi, presentandoci un nuovo personaggio bislacco che è entrato a far parte del suo mondo. Mi è piaciuto questo Conte, anche se non credo di fidarmi completamente di lui. Sono stata felicissima di aver appreso, dai commenti, che questa serie avrà più stagioni, ma… Ti prego e scongiuro, pena la presa a morsi sull’avambraccio, non farci nuovamente entrare in crisi di astinenza! 😀

      • Ciao Micol, eccomi! Intanto grazie per aver trovato il tempo di leggere 🙂 Vlad a volte si inabissa ma poi torna e stavolta ha tirato fuori dal cilindro un personaggio degno di questa sarabanda di soggetti non convenzionali. Ovviamente non posso fermarmi alla prima stagione perché i nodi da sciogliere sono tanti e io stesso non ho idea di come andrà a finire. Un forte abbraccio e grazie ancora.

  • Sono fuori da quel fottutissimo mini market di cibo per animali e non mi sono fatto il segno della croce: poco importa.
    Attraverso la strada con il rosso: ho fretta d’arrivare. Un lestrigone alto tre metri si m […]

    • Beh, caro Raffaele, magari ciò che dici di Tony si realizzerà, e quell’espressione è proprio adatta a lui😂😂😂! Altro episodio divertente, che scorre tra le risate, ma adesso? Micala si arrabbierà di certo! Al prossimo episodio, sperando di ritrovare il cucciolo di drago😂😂😂😂

    • Che dire! Incrociamo le dita.

    • Mi è piaciuto molto. L’ho trovato spiritoso e ironico…

    • Originale e spassoso, buona l’idea di calare nel fantasy la tecnologia dei tempi nostry.

      • Ti ringrazio per aver letto e commentato. Sono contento che lo hai trovato spassoso.
        L’idea di unire il fantasy all’epoca contemporanea non è mia, ma esiste un sottogenere chiamato fantasy contemporaneo e urban fantasy.

    • Ciao Raffaele, non hai idea di quanto mi hai fatto ridere 😀
      Una terapia che allontana tutti i guai, altro che pozioni magiche! Sai cosa mi piace, in particolare? La tua “recitazione a soggetto”: la capacità di cogliere la palla al balzo e farla “tua”. Ci conosciamo da poco, ma sempre più vedo riflesso in quanto scrivi l’amore per il teatro. Frequentato da bellone formose, ma perché no? Adesso non mi rimane che attendere cosa si inventerà il Professor Tony.
      Comunque magnifica, questa serie mi piace da impazzire.

  • Fiutando l’aria si sentiva bene quel tipico odore di terra ed erba bagnati. Pioveva leggermente e le gocce d’acqua, cadendo su delle foglie di fico, le rendevano traslucide. Era estate. Dalla cavità d’un pesco […]

    • Molto bello! Mi ha attirato la copertina, dato che una delle mie passioni, un tempo, era l’ornitologia e il birdwatching.

    • Davvero significativo e profondo, purtroppo soltanto noi esseri umani tendiamo a sottolineare le differenze, a giudicare e apparire. Pensiero, il tuo, che condivido assolutamente! Un saluto, alla prossima!

  • Fatemi scrivere.
    Lasciatemi in pace con le mie scartoffie e non prendetemi sempre in giro per quello che faccio. Non chiamatemi depressa solo perché di fronte alla finestra, col Vesuvio come sfondo, amo prendere […]

  • Marianne osservò di sottecchi Denise, felice di trovarla serena. La gemella stava sistemando dei fiori freschi in un vaso recuperato chissà dove: Marianne non apprezzava quelli recisi e non ne possedeva. P […]

    • Ciao Micol, e così, siamo giunti al finale della seconda stagione! Un bel viaggio lungo questa amicizia un po’ strana, ma empatica, nata tra Moo e Nicolas. Episodio che ricalca le preoccupazioni del precedente episodio, laddove ora la scelta appariva comunque inevitabile per i genitori di Nicolas… In quei casi, bisogna rischiare, perché altrimenti non si vive abbastanza a lungo. Johnny mi preoccupa: la sua instabilità è duvuta a qualcosa che scopriremo certamente nella terza stagione, è senz’altro una vittima… Ma mi fermo qui, è giusto che Nicolas riposi, la terza stagione può attendere per un po’. Per ora posso dire, per chi non l’avesse ancora fatto, di leggere questa tua serie, un po’ favola, un po’ dark, tinte horror, avventura, tenerezza, aggressività, istinto e sopravvivenza: insomma, attenderò con pazienza il ritorno di Moo! Un caro saluto😁!

      • Ciao Tonino, ebbene sì
        Come accennavo nel post, Moo farà ritorno più “mostro” che mai. Una veste che fino a questo momento è stata trascurata ed è giusto prenda vita anche su carta. La prossima serie sarà leggermente più corta delle precedenti, da quanto ho stimato ci saranno 8 episodi.
        Per ora lasciamo Moo a girovagare nelle fognature e Nicolas a sognare la vita che il nuovo cuore gli consentirà di fare
        1 minuto ago

    • Ciao Tonino, ebbene sì 😀
      Come accennavo nel post, Moo farà ritorno più “mostro” che mai. Una veste che fino a questo momento è stata trascurata ed è giusto prenda vita anche su carta. La prossima serie sarà leggermente più corta delle precedenti, da quanto ho stimato ci saranno 8 episodi.
      Per ora lasciamo Moo a girovagare nelle fognature e Nicolas a sognare la vita che il nuovo cuore gli consentirà di fare 🙂

    • Quindi, tutto è bene ciò che finisce bene, almeno per adesso… Allora, arrivederci alla prossima stagione.

      • Ciao Ivan, Moo e Nicolas vanno in vacanza per un paio di mesi 😀
        La Terza Stagione farà ritorno più dark che mai!

    • Finalmente una buona notizia per il nostro Nicholas, ci sono ancora un sacco di domande aperte ma questo brano mi ha commosso ed è un finale di stagione perfetto.
      Alla prossima

      • Ciao Alessandro, come dicevo Moo e Nicolas vanno in vacanza per un paio di mesi 😀
        Le domande aperte sono molte, una fra tutte che forse ad alcuni è passata inosservata: qual è l’oggetto misterioso che l’infermiera Sung si è affrettata a mettere in tasca? Mah…

  • Non aveva tutti i suoi a casa, lo sapevano tutti!

    Da qualche tempo suo marito Gigio si alzava nel cuore della notte, svegliandola, e usciva di casa. Gina aveva pensato due giorni interi a dove andasse a […]

  • Camminando sull’asciutto letto di un fiume, accanto a me un airone cacciava sull’erba bassa. Somigliava ad un vecchio signore imbacuccato, privo di collo, in attesa del suo turno alle poste. Era quasi l’alba e nea […]

  • “Come cantava quel vecchio successo di Celentano?” si domandò Giulio indossando i suoi occhiali da sole.
    “Ah si. Cerco l’estate tutto l’anno e all’improvviso eccola qua.”
    “Ma come siamo canterini oggi, amore mio” […]

  • Qualche giorno dopo la testa di John è ancora un groviglio di pensieri. Ripensa a quando ha portato Kathrin in camera, a Mrs Brown che la medicava, al sangue che macchiava le lenzuola mentre Ben provava a pulire c […]

    • Ciao Linda, hai concluso la prima stagione con una tematica forte a mio parere: val la pena vivere? E perché? Un interrogativo che accompagna ognuno di noi in ogni istante della nostra vita, ma per fortuna, molti di noi trovano subito qualcosa per cui continuare a lottare. Una motivazione che spero Kat ritrovi presto, non solo grazie a John, ma anche grazie ai parenti che apparentemente l’hanno abbandonata. Inoltre c’è la questione di Tom, sempre nei pensieri di John, ottimo il raffronto con la situazione di Kat, il pensare al valore della vita anche di chi sta combattendo confrontata con quella che poteva essere gettata via per chissà quale motivo, una riflessione assai stimolante. Per il resto grande momento di tenerezza interrotto sul più bello, e un finale che offre un gancio agrodolce per la stagione successiva. Una serie consigliata per i suoi forti tratti romanzeschi e per i temi proposti, e per il resto sai già cosa ne penso 😎! Alla seconda stagione, un saluto!

      • Ciao Tonino! Intanto grazie per le correzioni, le ho appena sistemate 😀 e grazie anche per questo commento così bello e riflessivo! È interessante quando due personaggi che non hanno mai avuto niente a che fare l’uno con l’altro sono ugualmente legati da certi confronti. Hai ragione, sono tematiche forti e spero di averle trattate nel modo più appropriato e di non fare mi dei “scivoloni”… in quel caso mi affiderei ai tuoi suggerimenti e a quelli di tutti gli altri 😅 Ti ringrazio ancora di cuore, leggere che questa serie ha dei tratti romanzeschi mi riempie di gioia! A presto!

    • Purtroppo c’è sempre più gente che si chiede se vale la pena vivere, ma non tutti hanno un “John” che li possa confortare, purtroppo. Ma siamo veramente arrivati al capolinea, ameno per adesso? Che peccato… Mi è dispiaciuto che tra i due non ci sia stato almeno un bacio. Vedremo cosa succederà nella prossima serie, a presto.

      • Ciao Ivan! È un tema molto buio e non sempre, come dici tu, si riesce a renderlo meno tenebroso. Non preoccuparti, tutto continuerà e scoprirai nuove “svolte” all’interno della storia. A presto e ti ringrazio ancora per i vari suggerimenti!

  • Dylan è un imprenditore statunitense  di una catena di street food ed egli ha origini sicule. Non è più soddisfatto del suo ketchup, desidera qualcosa di più originale e gustoso da portare all’interno dei suoi s […]