La chiave

La chiave

Episodio 4 della serie: Cecilia

Lo studio del dottor Jayden Reilly chiudeva alle sette di sera, sempre puntuale. Malgrado l’eloquente insegna, qualcuno decise di suonare al citofono. L’uomo si alzò dalla sedia, buttando nel cestino una delle due sigarette che gli pendevano dalle labbra secche.     «Siamo chiusi. Porti il suo cane domattina!» sbraitò alla cornetta. In risposta ricevette singhiozzi […]

In fondo al tunnel

In fondo al tunnel

Episodio 3 della serie: Cecilia

Aveva già provato una sensazione del genere: un corpo gettato tra i rifiuti, metallo e carne legati assieme da vincoli elettronici. Un pruriginoso istinto le ordinò di grattarsi la spalla.      «Non lo farei, bimba.»      Denti giallastri la fissavano. Due sigarette spiegazzate si appendevano disperate a labbra sottili, emaciate. Inquadrò una folta […]

Neve nera

Neve nera

Episodio 2 della serie: Cecilia

Per lungo tempo Cecilia udì solo il rumore della neve ghiacciata sotto i suoi passetti: aveva lasciato la stazione con le lacrime, rese rasoi dal gelo, a solcarle il viso rattristato. La polizia aveva raggiunto il luogo in cui Sebastian Davis era stato ucciso. Fecero poche foto e prelevarono il cadavere; non domandarono nulla a […]

È magia!

È magia!

Mia moglie è morta partorendola. Pensavamo tutti che la creaturina, nata prematura e rinsecchita come un rametto, avrebbe seguito la sorte della madre. L’hanno trattenuta in ospedale per troppe settimane nella speranza che si riprendesse. Io cercavo di lavorare al meglio delle mie possibilità; la folla di persone che desiderava il mio succulento posto e […]

L’uomo del treno

L’uomo del treno

Episodio 1 della serie: Cecilia

Cecilia aveva sentito dire che nel cuore della città i treni fossero diversi. Nel triste sobborgo dove bazzicava, nulla sarebbe mai stato davvero entusiasmante come nel centro della metropoli. In periferia, locomotive scassate trainavano vagoni desueti, imputriditi dal tempo; le carcasse metalliche facevano da sfondo a murales intricati e mistici, nei quali le bande e […]

Porpora, ma non troppo, solo rosso

Porpora, ma non troppo, solo rosso

Anniversario. Lei s’aspettava una cena, magari sul lago; certo, se lui si fosse anche proposto non sarebbe stato male. L’avrebbe avuta la forza di dirgli di sì? Da qualche parte, in un cassettino, sulla mensola: c’era. Lei lo attendeva ansiosa, già vestita con un lungo abito da sera porpora, ma nemmeno troppo, giusto rosso, più […]

Gardenia

Gardenia

Che odore avevano le gardenie, lì, vicino al laghetto? Fuori dalla finestra, sempre lo stesso giardino: maestoso, bellissimo, coi suoi dettagli irripetibili. Gli occhi faticavano grandemente, trovavano difficilissimo trascurarne la delicatezza! Il tocco leggiadro del sole, come l’infante smanioso di tastare ogni cosa, veniva seguito dalla carezza della madre luna, intenta invece a rimetter tutto […]