Il primo buio

Serie: L'imprevisto

Si avviò verso il bosco lasciando Lilo e il suo bambino sul telo da mare.

“Come si chiama il ragazzo?”

“Jack” gli rispose mentre cullava il bebè.

“Bene, sarà più facile trovarlo ora che so il nome” rispose con un filo di  sarcasmo.

Doveva trovare quel ragazzino prima che tramontasse il sole, aveva solo quella giornata di libertà, pensò, con lo sguardo cupo, coperto dall’ombra del cappellino da baseball. A casa aveva un sacco di oggettistica dei Red Sox compresa una mazza autografata, era fan da quando vide per la prima volta un loro fuori campo. Sapeva che un giorno l’avrebbe fatto anche lui. E quello era stato il giorno.

Il bosco era fitto, ma per fortuna riuscì  ad intravedere un sentiero nascosto dall’erba“Jack!!! Dove sei?? Vieni subito fuori!! Sono un amico di papà, è preoccupato.”

Nessuna risposta dal ragazzo presunto scomparso. Era sicuro che l’avrebbe trovato dietro un cespuglio intento a parlare con la fidanzata.

Si guardò attorno, c’erano solo alberi e silenzio, il sentiero si perdeva un po’ più in là, si asciugò il sudore dalla fronte, ormai era un quarto d’ora che camminava.

“Jaaaack!!! Cristooo! Mi stai rovinando la giornata.” Se non fosse sbucato fuori adesso, l’avrebbe sicuramente rimproverato, non aveva figli, ma un modo lo avrebbe trovato.

“Jaaackkk???!!” urlò così forte che la gola gli bruciò come se avesse inghiottito della terra.

“Ho detto a mio padre di lasciarmi stare, se ne vada” pronunciò una voce da dietro un cespuglio

Marmocchio insolente, stava perdendo tempo, non intendeva stare ad ascoltare i problemi di un adolescente alle prese con la fidanzata, se non voleva tornare, l’avrebbe portato indietro di peso.

“Senti, caro Jack, è mezz’ora che cammino, non sono venuto qui per fare una scampagnata nei boschi a inseguire le farfalle, o per sentire le tue stronzate.Non mi interessa che problemi hai, tuo padre è preoccupato. Quindi, da bravo, torniamo al prato.”

Scostò di lato il cespuglio e si trovò di fronte un ragazzino di 20 anni su per giù, dall’aspetto ben curato.

“Scusa amore, ti devo lasciare, c’è un rompicoglioni qui che vuole che torni da mio padre.” Spense il telefono.

Non fece in tempo a girarsi che il buio lo avvolse.

Serie: L'imprevisto
  • Episodio 1: L’imprevisto
  • Episodio 2: Piacere Rasty
  • Episodio 3: Il primo buio
  • Episodio 4: il secondo buio
  • Ti piace0 apprezzamentiPubblicato in LibriCK

    Commenti