Devi accedere log in o pubblicare sulla bacheca di questo utente

  • “Non ero mai stata in questa parte della città.”Bart non sembrò sentire la ragazza, facendo fallire il suo tentativo di attaccare bottone. A quel punto Molly decise di non poterne più del suo noioso interl […]

    • Buongiorno Ade,
      spiegone veramente figo. Hai creato veramente un bel mondo, complesso e originale, sono sincero mi piace da matti. Unire la spiegazione dell’uiverso con le leggende norrene e arturiane è un’idea affascinante e l’omaggio al solitario di Providence una ficata.
      Aspetto trepidante il nuovo episodio

    • Ciao Andrea Ade, se tanto mi da tanto il tuo nome è una garanzia 😀 😀 😀
      Il tuo “mondo” meritava di essere conosciuto, sono contenta che Bart abbia avuto la possibilità di introdurci in esso. E’ affascinante, mi tiene avvinta allo schermo con la curiosità di saperne di più. Anche la costruzione dei personaggi è ottima: la giovane Molly ci riserverà delle sorprese? Spero di sì. Spero che riuscirai a pubblicare il prossimo episodio il prima possibile, perché questa sta diventando una delle mie serie preferite 😀

  • Zachary e Bart risalivano la strada che li separava dal loro ufficio a passo sostenuto, il primo consultando un’agenda sfogliandone le pagine febbrilmente, l’altro dando grandi morsi ad un ciambellone.”Ma quindi […]

    • So già che adorerò i due protagonisti, una coppia mal assortita che spero diventeranno presto degli eroi.
      Il racconto è intrigante e lascia con la voglia di leggere il prosismo episodio

    • Ciao Andrea. Avevo letto gli ultimi episodi, ma non avevo ancora avuto occasione di commentarli. Quello con Balthazar mi aveva un po’ depistato, ma ho amato fin da subito i tuoi improbabili agenti/vigilanti. Qui tutto inizia a quadrare e la faccenda si fa ancora più interessante. Aspetto notizie di Simon 😀

  • “Stavolta ci giochiamo la licenza.”

    Zachary alzò gli occhi verso il soffitto e sbuffò rumorosamente, poi si voltò a fissare il collega. Si accarezzò la folta barba rossiccia prima di rispondere, come era sol […]

    • La storia si fa interessante con l’introduzione dei nuovi personaggi. Lo stile un po’ surreale e frizzante cattura piacevolmente l’attenzione.
      Bellissime le descrizioni e i dialoghi, si vede che c’e del mestiere

  • Malcom combatté contro l’istinto di voltarsi verso l’intruso che era piombato nella sua monotona esistenza per sconvolgere una sera come tante. Avvertiva uno strano senso di smarrimento, una specie di leggera naus […]

    • Ciao Andrea, questa vicenda carica di oscuro onirismo e ricordi barattati mi ha avvinto, soprattutto grazie a Simon, un personaggio che adoro nel suo modo di porsi, lo hai caratterizzato davvero bene, a mio parere! Si profila una storia interessante, cupa e tetra al punto giusto, e siamo solo al secondo episodio😁! Ho trovato i dialoghi davvero appassionanti, vero piatto forte di questo racconto, e sono curioso di seguire il resto! Divorato!!! Alla prossima, un saluto😁!

    • Ciao Ade,
      condivido l’analisi di Antonino, bellissimi dialoghi che caratterizzano sia il racconto che i personaggi. Aspetto la nuova puntata

  • Il pianoforte era piuttosto scordato, ma questo non impediva a Malcom di suonare un vecchio blues. Non l’aveva mai fatto.

    “Sai, una volta ho aperto un concerto a Gary BB Coleman.” Nella voce del vecchio, una v […]

Andrea Ade Visibelli

Foto del profilo di Andrea Ade Visibelli

@andreavisibelli

attivo 3 settimane, 3 giorni fa
scrittore