Devi accedere log in o pubblicare sulla bacheca di questo utente

  • Siamo appena arrivati alla stazione ferroviaria di Roma Termini. Non ci siamo fatti accompagnare dai nostri genitori, anche perché loro avevano da lavorare. I miei hanno uno studio di architettura, mentre quelli […]

    • Racconto leggero forse con un po’ troppi luoghi comuni a mio parere.
      Secondo me potresti ravvivare un po’ la lettura puntando più sui dialoghi e meno sulle descrizioni: in questo modo non faresti perdere il lettore nei dettagli ma cattureresti la sua attenzione con un buon ritmo nelle conversazioni.
      Alla prossima lettura…

    • Ciao Gio Gio, il finale tronco mi suggerisce che questo non è un unico racconto, ma un primo episodio di una serie😅! Al di là di questo, la narrazione scorre semplice e senza particolari intoppi, anche se in futuro, per il tipo di trama che hai impostato, proverei a dare più forza alle emozioni e ai sentimenti, dandogli tridimensionalità e rinunciando a certe descrizioni che reputo superflue. Ma ovviamente questo è solo un mio parere😁! Passando alla trama direi che, cliché a parte(ma la realtà ne è piena😂), mi incuriosisce la posizione di Alessandra: è solo un’amica? Oppure Marco troverà conforto tra le braccia di un’altra donzella? Staremo a vedere! Il finale l’ho apprezzato particolarmente, soprattutto questo: “Ci uniamo a loro e in mezzo a quel gruppo noto una ragazza dai capelli color oro, che si volta verso di me scontrandosi con i miei occhi. Un color verde smeraldo che luccica al riflesso delle fiamme.” Un piccolo angolo di poesia😁 e sono davvero curioso del seguito😊! Alla prossima!

    • Anche a me è piaciuto. Il racconto è gradevole, forse un po’ televisivo, nel senso che ci vedrei bene un serial tv e funziona. Aspetto le prossime puntate per capire come si evolve la trama, che è… intrigante.

    • Ciao Gio Gio, finalmente sono riuscita a trovare un attimo per leggerti. Mi correggo: per rileggerti. Conoscevo di già il racconto e so che è il primo di una serie che si preannuncia viva e intensa. Mi sento d’accordo con i consigli che ti hanno già dato altri lettori, più dialoghi a vivacizzare non stonerebbero. La curiosità resta, anche se in privato mi hai già dato un piccolo spoiler 😉 Attendo il prossimo episodio.

  • Silenzio.Questo è quello che riesco a sentire in questa notte fresca, passeggiando sulla riva sotto le stelle, mi fermo ad osservare la luna che si riflette sullo specchio del mare che assieme alla musica delle […]

    • Ciao Gio Gio, questo libriCk ha certamente una buona intensità nella parte iniziale, un ritmo incalzante e vibrante, per poi scemare, ma la seconda parte è ricca di realtà, la ricerca della serenità e di un pizzico di felicità che manca un po’ a tutti, come anche la voglia di comunicare, per cacciare via quella maledetta solitudine. La parte finale incuriosisce, con il passato di Danielle che continua a pesarle e un futuro tutto da scrivere… Ed è quello che mi aspetto, perché questo è un buon incipit per un serie. Se non è nelle tue intenzioni, pensaci su… Per ora posso dirti che mi è piaciuto, qualunque sarà la tua decisione su questa storia!

    • Grazie @antoninotrovato sarà l’inizio di una serie. Mi fa piacere tu sia piaciuto 💖

    • Ciao Gio, finalmente del tempo per lasciare un commento al tuo racconto. Trovo che il tuo personaggio riesca a comunicare alla perfezione il senso di scoramento, i rimpianti, di un lutto non ancora metabolizzato. La ricerca degli altri intesa a dare loro un aiuto per accantonare il proprio dolore in un angolo, imprigionarlo, soffocarlo, trovando altro cui pensare. Non intendo nulla di egoistico, solo che a mio parere hai saputo descrivere egregiamente questo meccanismo di autodifesa. Mi è parso di intuire che intendi fare di questo racconto una serie: spero di avere presto notizie di Daniele, la sua storia mi intriga.

Gio Gio

Foto del profilo di Gio Gio

@giogio

attivo 1 mese, 3 settimane fa
Scrittore Disinvolto