Devi accedere log in o pubblicare sulla bacheca di questo utente

  • Sui rami di Witcham Street, al buio della notte più oscura e quasi maligna, un grande gufo si desta solitario. Il suo lamento è grottesco e tetro. Forse sta cercando qualcosa, vuole te. Torce il collo, le sue  pi […]

  • Ho iniziato a vedere i colori nella mia mente all’età di 35 anni, quando ho iniziato a dipingere quei quadri maledetti. Vedevo le iridescenze spettrali e i contorni nei fiori e nelle foglie che pitturavo senza l […]

  • La strada era bagnata. La notte precedente era piovuto parecchio in quella zona del Maine dimenticata da Dio. 
    David doveva assolutamente procedere velocemente se voleva arrivare presto a casa. 
    Come avrebbe f […]

    • Una storia tra il pulp e il poliziesco per questo Lab, tra l’altro scritta in un tempo record, brava! C’era da aspettarselo che il tizio nascondesse un cadavere nel bagagliaio…momenti di tensione nel finale, qualcosa mi lasciava presagire che per David sarebbe stato l’ultimo giorno in polizia. Alla prossima Roberta!

    • Ha ragione Tiziano: una storia “pulp”! E poi, chissà perché ci si immedesima sempre nel guidatore, ad un posto di blocco? Tu non lo hai fatto, col tuo protagonista. Ribaltando la prospettiva. Brava 👍

  • Jefferson era sempre stato inquietante non c’era alcun dubbio su questo ma nessuno si spiegava come mai la gente lo insultasse in quel modo brutale lanciandogli addirittura degli insetti morti tra i capelli […]

  • Sono un essere supremo, o almeno così mi definiscono da tempo immemore. Ho visto Dio e lo lodo da tanti millenni. Il suo viso è come tutto il mondo. Pianeti compresi e croci di legno. Non sono donna, non sono u […]

  • Ed ecco il ramo imperfetto che si distorce al suono del violino.  Un gesto basta affinché una bambina dalle mani fresche e piene di umiltà afferri quel ramoscello e ridendo con le codine al vento e la ma […]

  • Il sangue è sempre squisito… ma quello delle vergini lo è nettamente di più e sapete perché? È un fattore d’amore ed emocromo. Loro non si lasciano andare e NOI non possiamo LASCIARCELE SFUGGIRE, male […]

    • Quanta ironia in questo brevissimo LibriCK, il tuo stile secco e diretto è inconfondibile ed è bello il modo in cui sei passata dalle riflessioni di vita quotidiana di un vampiro un po’ disperato😂 alla minaccia finale diretta al lettore! La brevità è proprio il tuo forte! Un saluto Roberta, alla prossima!

      • Grazie per aver letto e commentato ♡ ahahaha si fa un po’ ridere perché è un vampiro mooolto disperato xD poi alla fine trova la sua possibile preda… 🙂 grazie dei complimenti, tu ormai sei un mio fedele lettore ! Hai capito il mio modo di scrivere e il mio stile da subito 😉

    • Ciao Roberta, mi hai strappato un sorriso. I tuoi più che racconti sono componimenti, brevi scrosci di pioggia primaverile che ti colgono all’improvviso portando sensazioni sempre diverse.

  • Nicky camminava per la strada come se niente fosse. Come se fosse certo di tutto. Forse quella sigaretta accesa gli conferiva un moto di austerità che negli altri ragazzi proprio non c’era, fatto sta che Nicky sa […]

  • Non calpestare l’erba e non uccidere le aiuole! Come se ad ascoltare ci fosse un bambino e non un uomo adulto. Eppure succede sempre. Il nostro istinto va dove non deve andare! Molto spesso mi chiedo cosa ne […]

  • Mi consumo e mi scateno. Con le mie parole ci faccio davvero tante cose bellissime come ad esempio impicciarmi negli occhi degli altri e non riuscire a spiccicarne solo una… Il silenzio ha le sue parole […]

    • Ciao Roberta, questo omaggio alle parole mi trova d’accordo e verrebbe da chiederei come mai il linguaggio sta progressivamente lasciando il passo alla tecnologia o all’isolamento delle App, avviando la nostra specie verso una lenta devoluzione. Viva la parola e viva le parole. A presto!

    • A presto, grazie per il commento…
      Lecparole devono essere come il pane!

    • Ciao Roberta, un breve racconto di denuncia, di sfogo anzi, dove metti a nudo la deriva più grande della nostra società, ossia il tramonto della comunicazione di ogni nostra emozione, perché dietro le parole, scritte, pronunciate o immaginate, si celano sempre sensazioni che, al giorno d’oggi, fanno fatica a venir fuori. La scrittura, e la lettura, rimangono gli ultimi baluardi verso la nullificazione dello spirito. Mi ritrovo nelle tue parole, secche e coincise! Un saluto, alla prossima!

  • Sprazzi di luce, chimere, ecco cosa siamo. E mentre accendiamo una candela quando questa lucina va via siamo inconsapevolmente salvi. Salvi da cosa? Dalle fiamme che avvolgono le città in guerra, dalle bombe, d […]

  • Ti sei mai chiesto dove vanno tutti, quando dormi? O meglio dove vai tu quando gli altri sono lontani da te…?Tu puoi anche aver sognato il volo di un fagiano che prima stava per essere cacciato e spennato vivo […]

  • E poi si perdono, le parole non dette, le cose non fatte le avventure non vissute. Si materializzano i desideri inespressi e le cazzate dette a colazione. I baci rubati, le situazioni più innocenti o indecenti, […]

  • L’amore che non consideriamo ci sfugge di mano, proprio non lo scorgiamo tra le cose della vita. La sua presenza è si vana e in altro modo incentrata sull’avversione che abbiamo verso questo sentimento così t […]

    • Belle e tragiche considerazioni, che rilancio invitando a riflettere anche sull’amore verso noi stessi, verso le nostre passioni, i nostri sogni, i nostri talenti. Se non ci occupiamo noi di questo, chi lo farà? Forse qualcun altro e probabilmente a nostre spese.

    • Una brevità colma di riferimenti e raffronti, a volte anche cruda e diretta, che diventa un perchè unico sull’amore.
      Un testo davvero molto particolare.
      Per esperienza potrei anche azzardare a dire che forse persino l’amore si dimentica, a volte, mentre sono le persone, spesso, la vera equazione irrisolta.
      Quanto a “Romeo e Giulietta” capolavoro indiscusso del buon vecchio William, ma sull’epilogo ci sarebbe da considerare un cardine più ampio da amore, ovvero vivere anche senza l’altro, credo che l’amore vero, nonostante tutto, possa farlo.

Roberta Canu

Foto del profilo di Roberta Canu

@roberta_canu

attivo 10 ore, 55 minuti fa
scrittore