Amori verdi

Serie: Punto e accapo

Sono sempre stata una bambina dolce e tranquilla, almeno così dicono. Mio padre era pazzo di me ed era fiero dei miei risultati a scuola e nello sport. Invece mia madre preferiva stare con le amiche a fare cose futili. Eravamo benestanti, mio padre era titolare dell’ufficio di contabilità, lo stesso dove ora sono dipendente da dieci anni, invece di esserne il capo. Mia madre è stata costretta a vendere l’attività al dipendente storico, si proprio lui, dopo il suicidio di mio padre. Se ora sono dipendente è grazie alla promessa fatta a mia madre, del mio attuale capo, di assumermi una volta finiti gli studi.

A proposito di passato e presente ed eventuali nuovi Inizi. Ho pensato all’Inizio da regalare a mia madre. Prima di dare il via a un nuovo capitolo della mia vita, ho trovato il modo di far rinascere anche lei. L’unico modo è far leva sulla cosa che le piace di più: mettersi in mostra. Adora essere al centro dell’attenzione, vedere davanti a lei un pubblico interessato. Così, poco tempo fa, mentre ero seduta al bar per fare una colazione diversa dal solito, sentì parlare una signora di un corso di giardinaggio. Pensai che fosse un aiuto dal cielo, perchè, spiegava la signora, mancava proprio un insegnante!

Non potevo farmi scappare questa occasione. Tra le tante cose, quasi vent’anni fa, mia madre vantava un giardino fantastico, ben curato e rigoglioso, grazie alla sua esperienza. Mi avvicinai a quella signora e la convinsi che avevo a casa la soluzione al loro problema.

Prima parlavo della mia testardaggine, eredità generosa di mia mamma. E proprio con questa testardaggine che mi sono dovuta scontrare una volta a casa. Tra tira e molla le lasciai sul tavolo il numero della signora e me ne andai a letto.

Com’è andata?

Scusate la modestia ma sono fiera di me e di quest’azione, piccola, ma che ha cambiato in positivo le nostre vite. Lei adesso è un insegnate brava e appassionata, tra piantine e rampicanti. Io invece sono sempre più vicino al mio nuovo inizio.

In questo momento, sono a casa che sto buttando nella pattumiera tutte le sue medicine. La casa di mamma è luminosa, proprio come quando c’era papà. L’eco del suo amore è ritornato più forte di prima, anche se adesso nella vita di mamma c’è un signore distinto e simpatico. Proprio così! Mamma ha trovato l’amore! Le ansie e l’ipocondria, come per magia,sono sparite.

Finalmente anche io sono più serena, mi sono cercata un piccolo monolocale per conto mio e non mi pesa più visitare  casa di mia madre. 

Ora è il tempo di passare al mio ex e trovare il modo di aiutarlo nel bene o nel male.

Serie: Punto e accapo
  • Episodio 1: Ci sarà un nuovo inizio anche per me. 
  • Episodio 2: Amori verdi
  • Avete messo Mi Piace1 apprezzamentoPubblicato in Narrativa

    Letture correlate

    Discussioni

    1. Ok, la mamma è sistemata. Adesso tocca all’ex (sono curioso di sapere come te ne sbarazzerai: gli ex che ricicciano sono zombie inarrestabili). Mi piace il modo fluido in cui scrivi, complimenti.

      1. Ahahah esatto! Scrivo e cancello da un pò, proprio non riesco a sbarazzarmene!! Ma ce la farò. Alla fine è solo un ex. ?
        Grazie per avermi letto