Lettera da una stella

All’attenzione del genere umano…

Cari Terresti

Chi vi scrive è una piccola stella spersa in mezzo ad altre colleghe…

So che ce ne sono tante come me ma io sono quella che vi segue di più perchè mi state particolarmente simpatici!

In questo momento c’è una grande agitazione tra le mie compagne e in tutte le galassie non si fa che parlare della situazione della terra…

Certo anche prima non eravate messi tanto bene ma adesso mi sembra che la situazione stia un po’ precipitando!

Noi da quassù siamo un po’ preoccupate! Piano piano abbiamo iniziato a sentire un insolito silenzio come se il mondo avesse fermato la sua corsa! Noi siamo in agitazione soprattutto per il nostro lavoro perchè se non desiderate a dovere noi ci spegniamo! Il nostro futuro quindi dipende dai vostri desideri

Per questo ho deciso di scrivervi, voglio darvi due dritte per imparare a desiderare!

Guardate… non è una cosa banale sapete, se ci pensate quando nasciamo siamo abbastanza bravi perchè da bambini spesso si fanno grandi desideri e quindi vi chiedo come mai da grandi questi desideri diventano sempre più piccoli? Partiamo da zero…. Bisogna prima di tutto che vi spieghi cosa significa desiderare.

Desiderare prende il nome da una stella…! Si! una mia collega adesso decaduta che si chiamava Sidera… beh così famosa che i latini quando la videro morire decisero di usare il suo nome in sua memoria, così quando qualcuno alzava gli occhi al cielo per cercarla e sentiva la sua mancanza si diceva che “desidera” perchè de in latino significa proprio mancanza e da li infatti quando qualcuno sente la mancanza o il forte bisogno di qualcosa alza gli occhi al cielo e desidera!

Ora io vi chiedo quante volte avete veramente veramente desiderato qualcosa? E guardate che non sto parlando dei desideri superficiali che certe volte capto in mezzo alla galassia… io sto parlando di passione pura, incontaminata passione, sto parlando di quei desideri che vengono dalla pancia e non dalla testa….

Quando è stata l’ultima volta che avete desiderato e chiesto intensamente qualcosa?… io sono convinta che ognuno di voi ha un desiderio nel cassetto!

Allora facciamo così io vi lascio pensare qualche minuto, prima di tutto chiudete bene gli occhi poi fate un respiro profondo e solo quando avete scavato ben bene nell’angolo più nascosto del vostro cuore scrivete il vostro desiderio e pensateci ogni giorno cercate di vivere come se quel desiderio si fosse già avverato e vedrete che prima o poi si avvererà… avete ragione spesso la lista di attesa è veramente lunga, ma se avete pazienza… lo diceva anche Cenerentola, i sogni sono desideri…. di felicità!

E poi pensateci bene se non ci fosse il desiderio tutto il mondo sarebbe come una partita di pallone senza pallone o come una buonissima colazione appena svegli ma senza latte e biscotti e senza qualcuno di fianco a stropicciarsi gli occhi insieme a voi, si andrebbe comunque in giro per le strade ma forse tenendo la testa un po’ china per guardarsi i piedi e niente di più, se ci pensate bene il desiderio è quella cosa magnifica che fa andare avanti tutto, il desiderio è quella cosa che fa nascere le idee i progetti, le amicizie e gli amori e certe volte fa anche nascere i litigi.  

Poi il desiderio fa anche nascere e basta ma questa è un’altra storia…

Avete messo Mi Piace1 apprezzamentoPubblicato in Narrativa

Letture correlate

Discussioni