Il biglietto nitido del nostro cuore 

13 febbraio 2018

L’oblò trasparente e grigio era uno schermo immobile pieno di visioni a rallentatore, dall’altra parte di esso il mondo ormai stava galleggiando in un’acqua fatta di aria, liscia e limpida, così incredibilmente omogenea dentro i miei occhi. Le gambe compresse in uno spazio minimo e il collo delicato contro lo schienale ruvido e bluastro del sedile, […]

La tormentata decisione 

8 febbraio 2018

Episodio 4 della serie: Fino all'ultima paura

Settembre 2006 Bergamo Venerdì 29 settembre ore 7:55 e la bicicletta aveva trovato l’appoggio al solito palo di un cartellone pubblicitario e il pullman era arrivato in orario, un cielo grigiastro faceva da sfondo ad un annuncio di temporale, la cartella mi pesava addosso come un macigno ruvido e grezzo, io e gli altri eravamo […]

Operazione cena fuori al via 

6 febbraio 2018

Episodio 3 della serie: Fino all'ultima paura

Settembre 2006 Bergamo Venerdì 29 settembre era arrivato e nessuno sembrava essere preparato, l’ansia e l’agitazione erano diventate compagne degli ultimi istanti, dubbi e ripensamenti, sentimenti e impedimenti, uniti insieme come una nebbia densa e viscida che rendeva impossibile vedere come sarebbe andata a finire la pazzia di un momento che prometteva, nella sua conclusione, […]

La paura del passato 

5 febbraio 2018

Episodio 2 della serie: Fino all'ultima paura

Settembre 2016 Lucca Beatrice appoggia leggermente il ricevitore del citofono, si guarda intorno spaesata, come se adesso non si trovasse a casa ma in un punto qualsiasi di mondo deserto e indefinibile. Giacomo non c’è, la sua macchina è dal meccanico, avrà preso un treno per andarsene, ma dove, da chi, non riesce a immaginarlo, […]

Sentimenti negati 

2 febbraio 2018

Episodio 1 della serie: Fino all'ultima paura

Settembre 2006 Bergamo Mia madre era stata chiara, alle 7:30 davanti alla fermata del bus, pochi secondi in cui non doveva notarci nessuno, uno scambio veloce di tenerezze e nella busta, come nei film più pericolosi, un cellulare nuovo con cui potevo chiamare di nascosto, un solo secondo di differenza o una movenza sospetta potevano […]

Petali di tradimento

26 gennaio 2018

Dove ho messo le chiavi di casa? Intanto nel cielo si spostano nuvole che sembrano migranti in cerca di un tetto più grande di quel pezzo azzurro sopra la mia testa, il loro moto lento sembra bloccarmi al terreno, occhi proiettati verso il bianco, le chiavi distrattamente nella mia mano che appena un minuto fa, […]

Il confine labile della paura 

15 gennaio 2018

Seguirlo non fu facile, l’albergo rincorreva le montagne alte, vette spregiudicate di vento gelido e tagliente, mentre lui si stringeva nel suo lungo cappotto ed io avevo ancora il suo odore in corpo. Si accese una sigaretta prima di entrare nella hall, la marca era la stessa di quella che mi aveva spento addosso, un […]

Il coltello nel sangue ed io dall’altra parte 

9 gennaio 2018

Vedo le lame premere sulla pelle, un solco pesante tra l’osso e il polso, la barriera fragile del sangue che sta per spezzarsi, e infatti esce, una goccia lentissima e decisa sporca il tappeto bianco, il rosso denso si infila fra la trame delle frange, qualcuno, fra noi due, ora vorrebbe piangere e non può. […]

Ladro di impressioni

4 gennaio 2018

Quella mattina il vento tirava forte, come un’onda che schiaccia il respiro con la sua brezza pesante. Sentivo le dita delle mani pungermi dal freddo, e un pensiero sfuggirmi. Come se qualcuno avesse aperto la porta della mia mente, e da un cassetto qualsiasi avesse scombinato ciò che sentivo dentro. Sapevo che qualcosa mi turbava, […]

La casa è nel cuore 

27 dicembre 2017

La giacca di lino beige che aveva indosso era ormai inumidita dalla pioggia che ci stava cadendo sulle spalle e dal cinema dietro di noi la gente usciva di corsa per raggiungere la propria macchina il più velocemente possibile. Le luci dei lampioni e dei fari si mischiavano con i bagliori delle locandine dei film, […]

Lo spazio del loro passato

18 dicembre 2017

Gocce d’acqua scendono su ogni dove, e le case e le macchine e i negozi diventano grandi impermeabili che la gente comincia ad indossare di fretta. I bar si riempiono di gente bagnata e l’aria diviene soffocante, qualcuno beve un caffè in piedi, altri cercano un posto per sedersi, azioni giornaliere incastonate fra tavolini e […]

In compagnia delle lucciole

12 dicembre 2017

Mi tuffai in piscina con poca grazia e molta delicatezza, e il mio corpo diventò materia di silenzio fluttuante mentre i capezzoli eretti e rilassati stavo sfiorando il fondo grezzo e azzurro, sotto i miei occhi stelle e lucciole erano diventate una sola sfocatura di diamante sotto la strato irregolare dell’acqua che oscillando, a poco […]

La virtù tramandata

8 dicembre 2017

 A Natalia Ginzburg, l’essenza letteraria del perché scrivo La guardavo scrivere piano, la poltrona alta a sostenerla e le sue collane appese al collo che erano come cigoli luccicanti su quel legno scuro, i capelli corti a maschiaccio, un viso dolcissimo a contrasto. Si accendeva una sigaretta dietro l’altra, la coltre di fumo in cui […]

Il sublime confine dei nostri due corpi

27 novembre 2017

Si accendevano nel buio sigarette come fossero neon incendiati dal fuoco, mentre noi dentro quel bacio stavamo ancora bruciandoci la pelle, spinte continue dei nostri corpi sotto le stelle, bottoni aperti senza pensieri, noi così innamorati e sinceri, e la passione travolta dal piacere. Le mie mani erano sotto la sua camicia, il petto caldo […]

Senso di appartenenza

25 novembre 2017

Giocavo distratta e a tratti assorta con l’accendino, e per me che non fumavo era un azione del tutto innaturale e un atto decisamente raro e strano, tanto che le nocche delle mie mani sembravano imbruttirsi a poco a poco che l’accendino assorbiva le pieghe delle mia pelle, che era ancora lì un pò pallida […]

Flipper ferroviario

19 novembre 2017

Come elementi di un lungo flipper ferroviario, tra i binari le persone si confondo nella mia mente, il sole lo si sente sulla pelle e nella parte bassa dei sandali, sulle punte accese di capelli e di luce e lungo la maniglia del mio bagaglio, non sono ancora partita e sono già umida di sudore. […]

La voglia del sapore di un suo bacio 

19 novembre 2017

La luna, come un immenso diamante sul dito della notte, si allineava perfettamente con lo scoglio nel mare che avevo davanti a me, la caletta mi avvolgeva nella sua conca ristretta e intima, mentre il bagnasciuga giocava a farmi il solletico tra la pelle il vestito da sera. In quel momento avrei voluto fermare il […]

La famiglia che ci definisce 

10 novembre 2017

Io non ho avuto, per i diversi anni della mia relazione, un rapporto facile con quella che era allora mia suocera. Il nostro rapporto non ha avuto, in nessuna occasione, un modo di svilupparsi sano. Penso a questo mentre la classe mi guarda e con il libro di filosofia ormai chiuso, giovani sguardi interrogativi mi […]

L’annuncio del nostro incontro

28 ottobre 2017

Ero lì con la canotta grigia e la gonna di jeans, i capelli raccolti e stretti, lì nel pieno mezzo di persone fulminee, dentro un viale del supermercato con i carrelli della spesa come piccole automobili. Alla colonna dei giornali c’era lui, appoggiato contro una parete bianchissima e le sue gambe tornite lasciate scivolare contro […]

L’abitudine di ogni mia paura

5 ottobre 2017

Incontrai Gustavo in un pomeriggio d’inverno tra la neve bianca e le cinque del pomeriggio che sembravano essere una mezzanotte buia ed indefinita e le boiserie di legno che inghiottivano ogni stanza di quel paese di montagna, ed intorno la solitudine era una lampada sempre accesa. Giovanna giocava a carte su un vecchio bancone di […]

Marta Borroni

Foto del profilo di Marta Borroni

@martaborroni91

attivo 6 giorni, 14 ore fa
scrittore