Super Zero-T

Le colonne di termiti scorrevano sulla sabbia portando granelli per la costruzione della base. Erano termiti operaie, invece le termiti soldato stavano lì a sorvegliarle. Fra le termiti operaie ce n’era una che aveva la testa piccola piccola, aveva un cervello nullo e pensava solo a lavorare.

In quel momento dall’alto caddero delle gocce di un liquido fumante. Colpirono la termite operaia sciocca.

La colonna si dissolse, le termiti operaie si spaventarono. Intervennero le termiti soldato e rimisero in ordine la colonna. Le termiti operaie continuarono la marcia, nessuna più badò alla piccola termite che era finita sepolta da quella sostanza. Era rimasta incassata fra il liquido misterioso e la sabbia, ma invece di morire sentì nuova energia, nuova forza.

***

Quella notte il termitaio era sorvegliato dalle termiti soldato, c’era nervosismo perché negli ultimi giorni erano arrivate minacce dall’esterno e alcune termiti operaie erano scomparse.

Si sentì allora un ronzio e le termiti soldato si allarmarono.

Dei calabroni stavano assalendo il termitaio e con i loro pungiglioni trafissero i difensori della base, poi passarono a diffondere veleno e morte in ogni modo.

«Fermi! Intervengo io».

Le termiti soldato rimasero attonite al vedere una termite più grande di loro di almeno il doppio che aveva delle ali da farfalla. Volava e gridava: «Vi salvo io, vi salvo io!».

Fra i calabroni c’era il Dio Calabrone, un calabrone fra i più grossi di tutti, un vero e proprio prepotente che alle volte non esitava a uccidere gli altri suoi simili per sfamarsi. A lui erano immolati gli insetti più deboli e si compiaceva di quella morte.

«Chi sei?». Il Dio Calabrone lo guardò con sufficienza.

«Sono Super Zero-T, o meglio la tua morte».

«Provaci, allora». Dio Calabrone rise.

Super Zero-T lo assalì, ma Dio Calabrone lo fece cadere con un colpo di pungiglione.

Le termiti soldato capirono che Super Zero-T era un bluff, che era meglio che badassero da sole alle sorti della base delle termiti. Mentre fra le operaie si diffondeva il panico, i soldati provarono a respingere l’offensiva dei calabroni.

Super Zero-T riguadagnò quota e attaccò a sorpresa Dio Calabrone, questi rimase attonito, ma poi reagì scagliandolo via. «Hai rotto!».

«No, tu hai rotto». Nonostante le botte subite, Super Zero-T era deciso a farcela, a salvare la base, il suo termitaio di origine.

Dio Calabrone fu distratto da una timida controffensiva delle termiti soldato e Super Zero-T ne approfittò per strappargli un’ala.

Dio Calabrone gemette per il dolore e precipitò. Super Zero-T lo seguì e con le zanne gli mozzò il capo.

I calabroni, vedendo la morte del loro leader, si ritirarono e le termiti vinsero quel confronto.

Alcuni ufficiali fra le termiti gli si rivolsero. «Tu chi sei?».

«Sono nato da un incidente… doveva essere una sostanza degli esseri umani, ma non importa, perché adesso, termiti, ci penso io. Sono Super Zero-T, il protettore delle termiti!». Andò via fra gli applausi degli spettatori.

Il sole albeggiò sulla savana.

Avete messo Mi Piace3 apprezzamentiPubblicato in Fantasy, Sci-Fi

Letture correlate

Discussioni

  1. “«Sono nato da un incidente… doveva essere una sostanza degli esseri umani, ma non importa, perché adesso, termiti, ci penso io.”
    La nascita di un super eroe da manuale 😂

  2. Mi ha fatto pensare all’uomo radioattivo dei simpson, che a sua volta è un richiamo all’incredibile hulk.. divertente questa trasposizione “insettosa” delle classiche vidende dei supereroi, la storia ha un taglio fumettistico niente male! 🙂 secondo me è un’opzione che potresti considerare, quella di farne una breve storia a fumetti!

    1. Adesso sto lavorando a un sacco di cose e sì, è vero che potrei farne una sceneggiatura a fumetti (è vero, a te piace leggere PK), ma proprio non saprei a quale disegnatore rivolgermi. Grazie per la tua lettura! 🙂

  3. “«Sono nato da un incidente… doveva essere una sostanza degli esseri umani, ma non importa, perché adesso, termiti, ci penso io. Sono Super Zero-T, il protettore delle termiti!». Andò via fra gli applausi degli spettatori.”
    😃 Divertente ed originale.
    Ci sono eroi particolari per gli insetti.