Superficie

Serie: Terrore sotto terra

Scena 1.

Tornati da Emily avevano aiutato la ragazza a portare i tre rapitori e Paul all’accampamento, poi la ragazza era corsa al pozzo.

Paul: Mio fratello aveva una folle adulazione per la GohokceTec.

Mark: Lo avete tenuto nascosto…

Era disgustato profondamente dall’uomo. Non disse nient’altro di rilevante in realtà.

Scena 2.

I due era bagnati, Gregoir vide Karl trascinare Amy e Desmond nella stanza e legarli, erano svenuti ma vivi. Niente da fare per Miguel, annegato nella cabina della locomotiva.

Scena 3.

Il fumo saliva dal pozzo. I corpi erano stati portati in superficie. Hubert era esanime ma respirava nonostante la gamba destra maciullata. Emily raggiunse gli altri due. Greg era deceduto mentre Liz sembrava star bene nonostante qualche ferita.

Liz: Non voglio parlarne.

Emily: Capisco…

Liz: Però voglio vedere cos’è rimasto là sotto.

Scena 4.

Osservò i tre bloccati nella cella, il suo letto era poco distante.

Paul: Tutto procede secondo i piani.

Gamma: L’ultimo verrà mandato tra poco. – sorrise.

Scena 5.

Prese l’imbracatura.

Jack: Sei sicuro?

Mark: Dobbiamo sapere cosa sa Desmond!

Appese il gancio ai residui della ferrovia.

Mark: Sei stato proprio tu a darmi l’idea, potrebbe essere ancora in vita.

Iniziò a calarsi lentamente nel baratro.

Scena 6.

Avanzarono tra le macerie della stanza. Emily e Liz starnutirono quasi all’unisono. Scavalcarono dei massi e si ritrovano nel mezzo di un lungo corridoio metallico. Le pareti erano di acciaio probabilmente ed il tutto sembrava ben diverso dal luogo dove stavano sopravvivendo da giorni. Passeggiavano stordite e confuse, poi la videro, una porta bianca.

Scena 7.

Estrasse il coltello e tranciò la corda. Jack udì Mark precipitare, aveva calcolato bene la distanza e sapeva sarebbe sopravvissuto. Prese la ricetrasmittente nascosta nei pantaloni.

Mark: Tutto procede come nei piani, Paul ed i rapitori si sono fatti trovare ed ho appena spedito Jack da Karl. Se posso chiedere, non comprendo a cosa serva lui.

Sam: Lui è l’anello portante di tutto.

Scena 8.

Dopo la porta vi erano delle scale che salivano.

In cima la stanza bianca mostrava decine di monitor, compresero che qualcuno li stesse osservando fin da principio.

Liz: Guarda.

Le indicò una porticina dietro a degli scaffali. La raggiunsero e la oltrepassarono.

Emily spalancò la bocca stupita. Le piante verdi si estendevano attorno le due e l’apparentemente minuscola casetta bianca, come sfondo vi era qualcosa di strano che si estendeva fino al cielo lasciando un apertura grande e circolare da cui si vedevano le nuvole.

Emily: Siamo in una caldera spenta e tenuta in piedi da qualche strano macchinario.

Liz: Non ha senso però…

Emily: Invece si. La GohokceTec faceva esperimenti legati ai conflitti sociali, siamo nel mezzo di un esperimento.

Scena 9.

Osservò i due svegliarsi stupiti.

Desmond: Chi sei?

Karl: Davvero non mi riconosci?

Amy: Cosa vuoi fare?

Non giunse risposta.

In compenso si udirono una decina di spari.

Scena 10.

Si asciugò stordito. Non capiva cosa fosse accaduto. Era nel mezzo di un isoletta nell’oscurità, delle luci lo avevano guidato a nuoto. Mark raggiunse l’entrata della casetta ed entrò. Karl era a terra sanguinante, la porta si chiuse automaticamente dietro di lui così come anche altre entrate.

Karl: Hanno lasciato una sorpresa per te. – sorrise.

Mark: Sei il gemello di Paul…

Karl: Mio padre ha sempre odiato avere due figli identici, soprattutto uno danneggiato come me. Mio fratello ha continuato l’opera quasi per paura di venir scoperto e vedere la propria carriera coinvolta da uno scandalo.

Osservò fotografie e migliaia di fogli.

Mark: Da quanto tempo sei qua sotto?

Karl: Non ricordo altro, avrei bramato solo affetto forse…

Mark: Non sei tu ad essere ossessionato dalla GohokceTec, sei una loro povera cavia.

Karl: Mi avevano detto di controllare voi e Sam, evidentemente invece lui sapeva bene della mia esistenza in realtà. Hanno deciso poco fa di togliere di mezzo me e te, c’è una bomba sotto di noi.

Dieci minuti dopo Liz ed Emily in superficie percepirono il terreno tremare, nel frattempo sotto di loro la scossa fece involontariamente crollare i portoni sbarrati.

Fine prima serie.

Serie: Terrore sotto terra
  • Episodio 1: In otto sotto terra.
  • Episodio 2: Domande
  • Episodio 3: Menzogne
  • Episodio 4: Confusione
  • Episodio 5: Gli otto sfortunati rapiti.
  • Episodio 6: Il progetto
  • Episodio 7: Possibili uscite
  • Episodio 8: La tana del lupo
  • Episodio 9: La locomotiva
  • Episodio 10: Superficie
  • Ti piace0 apprezzamentiPubblicato in Horror, Narrativa

    Responses