Superficie

Serie: Terrore sotto terra #2STAGIONE

  • Episodio 1: Superficie
  • Episodio 2: Frammenti

1.

Osservò commossa le persone abbracciarsi. La felicità aveva colmato l’aria. Emily deglutì. Erano in superficie, all’interno di una caldera vuota.

Hubert: Un esperimento? Supponi che ci troviamo in balia di qualche esperimento?

La ragazza annuì.

Emily: Jack è tornato sotto, vuole capire cos’ha causato l’esplosione.

Hubert: Non vedevamo il sole da mesi. – sbatteva continuamente le palpebre.

Emily: I prigionieri?

Hubert: Al sicuro.

Emily: Miguel sembra essere deceduto.

Hubert: C’è una cosa che dovresti vedere.

2.

Ansimò esausto. Mark cadde a terra, si erano salvati dall’esplosione buttando giù la parete della casa. Aiutava Karl sanguinante a tenersi in piedi.

Mark: Dove sono gli altri? Non sai niente?

Camminavano per le gallerie buie.

Karl: Posso dirti dove ci troviamo.

Lo fece sedere, avevano provato a bloccare le ferite.

Karl: Siamo tra le montagne. Un laboratorio segreto sotterraneo al di sotto di una caldera spenta. I motivi dei rapimenti? Credo di aver capito che siamo in una sorta di esperimento. Persone ritenute inutili alla società ed altre invece rilevanti. Ci studiano ma non ne conoscono i motivi.

3.

Erano stati condotti bendati. Una volta seduti furono tolte le bende. La stanza era buia. L’uomo li scrutava.

Amy: Di nuovo tu?

Desmond: Cosa volete da noi?

Sam: La GohokceTec ha enormi interessi in voi, tuttavia non è questo il momento. Siete stati estratti dall’esperimento per dei diciamo “controlli”.

4.

Il portone era aperto. Lì davanti era morta la moglie di Desmond. Hubert le fece strada. I due entrarono nel tunnel.

Emily: Non possiamo andare in due. Prendi 5 persone, domani esploreremo finalmente questo luogo.

5.

Si ritrovarono ironicamente dinanzi dove tutto aveva avuto inizio. Mark osservò il portone sollevato, dove Sam l’aveva condotto tempo prima. Poi un pugno alla schiena. I due caddero, l’uomo avanzava.

Jack: Non sei più rilevante!

Mark: Tu?

Jack: Mi spiace veramente, tuttavia deve andare così.

Flashback.

Raggiunse il palazzo. La segretaria l’aveva condotto al laboratorio lasciandolo con il medico.

Desmond: Allora Jack, sei sicuro?

Jack: Assolutamente, sono compromesso. E tu?

Desmond: Anche io dovrò tornare là per conto della GohokceTec e…

Jack: Per lei suppongo.

Desmond: Dovrò fare ammenda.

Realtà.

Caricò la pistola volgendola verso Mark.

Jack: Mi spiace.

Mark: Voglio prima sapere il motivo.

Karl: Ti conosco Jack, tu non sei così. E se proponessi a Sam uno scambio?

Jack: Hai un idea per impedirmi di ucciderlo?

Karl: Io conosco la formula. Tu e Sam la desiderate.

Pochi minuti dopo Mark osservò Jack avanzare nel tunnel portando via Karl. I nodi stavano venendo al pettine…forse.

Serie: Terrore sotto terra #2STAGIONE
  • Episodio 1: Superficie
  • Episodio 2: Frammenti
  • Ti piace0 apprezzamentiPubblicato in Horror, Narrativa

    Letture correlate

    Discussioni